Il mondo della Scuola è in fermento a proposito della fase transitoria che sarà attivata per i docenti non abilitati e con almeno tre anni di servizio negli ultimi otto anni.

Quanto scritto sopra deriva dall'articolo 17 del decreto legislativo n. 59/2017, che attua la legge n. 107 del 2015.

Molti sono i docenti interessati alla suddetta fase transitoria, che permetterà di accedere al concorso FIT (formazione iniziale e tirocinio). Il bando del concorso dovrebbe uscire entro fine febbraio 2018, almeno secondo quanto affermato e confermato più volte dal Ministero dell'Istruzione.

Come possono essere calcolati i tre anni di servizio svolto per partecipare al concorso FIT

Secondo quanto è scritto nell'articolo 489 del decreto legislativo 297/94, i tre anni di servizio corrispondono precisamente ad almeno 180 giorni di insegnamento per il personale non di ruolo. Tale tipo di servizio può essere stato svolto anche senza continuità.

Oppure ancora è possibile calcolarli anche se il servizio è stato prestato ininterrottamente a partire dal 1° febbraio fino al concludersi delle attività didattiche, con gli scrutini di fine anno scolastico.

Come accedere alla fase transitoria per i docenti non abilitati

Per tali docenti è previsto un concorso riservato, appunto inserito nella cosiddetta fase transitoria.

In particolare, i docenti che possiedono tre anni di servizio, che è stato svolto negli ultimi otto anni, hanno diritto a partecipare al concorso FIT. Questo sarà costituito da una prova scritta e da una orale. Al termine delle operazioni concorsuali, se il docente risulterà vincitore, potrà iniziare a frequentare il percorso iniziale di formazione e tirocinio, per inserirsi nella funzione docente.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Importante è il fatto che per i suddetti sarà necessario frequentare il primo ed il terzo anno dell'intero percorso. Dunque è escluso soltanto il secondo anno. Superato il percorso FIT, i candidati potranno finalmente accedere al tanto desiderato ruolo.

Si ricorda agli interessati che le procedure concorsuali saranno bandite dal MIUR ogni due anni, a partire dal primo concorso del 2018.

Requisiti richiesti ai candidati per il concorso FIT in fase transitoria

Oltre ai tre anni di servizio svolti negli ultimi otto anni, anche in modo non continuativo, il candidato potrà scegliere di partecipare solo in un'unica regione, per tutte quante le classi di concorso per le quali ha maturato servizio per almeno in uno dei tre anni richiesti.

Il servizio valutabile può anche essere stato svolto in scuole paritarie, dunque non necessariamente in istituti statali.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto