Tre concorsi nella Scuola entro la fine del 2018. E' l'annuncio fatto dal ministro dell'Istruzione, Valeria Fedeli per l'uscita, ormai imminente, dei bandi di concorso nella scuola per i docenti precari e per i laureati con il nuovo metodo di reclutamento Fit. Tuttavia, la stessa Fedeli, nella conferenza del Partito democratico a Pietrarsa, richiama l'attenzione al rischio di creare nuovi precari in attesa di assunzione definitiva, con il risultare di andare di nuovo ad ingrossare le graduatorie a esaurimento (GaE).

La novità di oggi, 30 ottobre 2017, riguarda la data di svolgimento del concorso per i nuovi docenti, laureati: anziché farlo alla fine del 2018, potrebbe essere invece svolto ad inizio anno. Ma occorrerà agire sugli effettivi posti nella scuola, altrimenti i docenti in attesa di stabilizzazione andrebbero ad ingrossare le fila di chi è già in coda.

Ultime concorso scuola 2018 II fascia graduatorie istituto: novità oggi 30 ottobre 2017

Il primo concorso nella scuola previsto per il 2018 dovrebbe essere, secondo calendario, quello inerente alle seconde fasce delle graduatorie di istituto, rinnovate per il triennio 2017/2020.

Si tratta di un concorso leggero, con le sole prove orali, destinato ai precari che abbiano già un'abilitazione per insegnare nella scuola, ovvero Sis, Pas o Tfa, ma anche agli insegnanti già risultati idonei al precedente concorso 2016. Questi ultimi sono stati tagliati fuori dal limite dei posti fissato dal bando. Sui punteggi, riporta Il Corriere della Sera nell'edizione online di oggi, potrebbero esserci delle novità: i dottorati di ricerca potrebbero avere 15 punti, mentre l'idoneità al concorso 10.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

A questo bando potrebbero partecipare fino a 76 mila docenti precari, comprendendo anche i 13 mila che provengono dalle graduatorie a esaurimento (GaE). Tuttavia, rimane difficile che il bando per questo concorso nella scuola possa uscire prima della fine del 2017: infatti, sono in corso di trattativa i punti che dovranno essere assegnati ai diversi titoli.

Scuola, concorsi docenti 2017/2018: le ultime su terza fascia e Fit

Ulteriore concorso nella scuola nel 2018 per i docenti precari sarà quello relativo alle terze fasce delle graduatorie di istituto.

Si tratta di docenti che abbiano già anni di insegnamento alle spalle (almeno 36 mesi), ma non abbiano conseguito l'abilitazione. Rispetto al concorso della seconda fascia delle graduatorie di istituto, quello della terza fascia prevede una prova scritta, oltre a quella orale. Secondo le stime del ministero dell'Istruzione, a questo concorso sarebbero interessati circa 65 mila docenti precari. Si tratterà, in ogni modo, di un concorso a cattedra, il che vuol dire che ad ogni candidato che risulti vincitore dovrebbe essere assegnato un posto nella scuola.

Infine, si attende il bando di concorso del 2018 dei neo laureati che vogliano insegnare nella scuola. Occorreranno 24 crediti formativi e la disponibilità a frequentare, per tre anni prima della definitiva assunzione a tempo indeterminato, il corso di abilitazione nella scuola previsto dal Fit. Per uscire vincitori dal concorso occorrerà superare due prove scritte e quella orale. Sui posti disponibili per il concorso 2018 occorrerà un'attenta valutazione del ministero dell'Istruzione sulle cattedre che si renderanno disponibili al termine dei tre anni di Fit.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto