Siamo in piena campagna elettorale e non passa giorno senza che qualche esponente politico non torni a parlare della Riforma Fornero e soprattutto del futuro del sistema pensionistico italiano con l'arrivo del prossimo Governo. Anche oggi 24 gennaio 2018 quindi andiamo a vedere le ultime novità sulle pensioni anticipate [VIDEO] con le parole dell'economista Claudio Borghi, nuovo candidato per la Lega e sostenitore dell'abolizione della legge Fornero. Intanto nel programma di Di Maio e dei 5 stelle viene inserita la quota 100 e la quota 41 per superare la legge Fornero.

Ultime novità Pensione anticipata 2018 ad oggi 24 gennaio: Borghi della Lega contro la Fornero

Durante la trasmissione L'Aria che tira in onda ogni mattina su La7 è intervenuto come ospite l'economista Claudio Borghi.

Durante la trasmissione c' è stato un acceso dibattito riguardo la Legge Fornero e Borghi ha spiegato che mandare in pensione più gente potrebbe portare dei vantaggi economici per il nostro paese e non solo costi per lo stato: " Se io lascio più soldi nelle tasche di un pensionato che ha il diritto di stare a casa, non sto pagando. Sale un po' il deficit ma se io metto in circolo del denaro tramite le #Pensioni, magari cresce un po' l'economia".

All'interno della trasmissione è poi intervenuto anche Maurizio Landini " La riforma Fornero si è fatta perchè si diceva che l'Italia era sull'orlo della Bancarotta. Portare l'Età Pensionabile a 67 anni di botto ha portato a creare gli Esodati. Non è stata fatta una riforma equa, è ingiusto portare l'età pensionabile a 67 anni per tutti, uomini e donne, anche perchè i lavori non sono tutti uguali.

Pensioni ultim'ora oggi 24 gennaio, Di Maio rilancia quota 100 e quota 41

Intanto il Movimento 5 stelle sembra avere le idee sempre più chiare per questa campagna elettorale [VIDEO] e continua la sua campagna elettorale facendo leva anche sull'abolizione della Legge Fornero. Nel programma si legge di voler "superare" la legge e viene spiegato che al posto dell'attuale sistema si vuole rilanciare la quota 100 e la quota 41 per i lavoratori precoci. Inoltre in caso di vittoria i pentastellati promettono nel loro programma anche la "staffetta generazionale"più tutele per i lavori usuranti e la proroga di Opzione Donna. Ovviamente bisognerà capire quante di queste cose saranno poi realmente realizzabili in parlamento e quante invece resteranno soltanto delle proposte non realizzabili. Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra! #pensione anticipata