Abbiamo dato il benvenuto al mese di marzo da poche ore e tra qualche giorno assisteremo ad uno dei tanti scioperi previsti nel settore dei trasporti. Le agitazioni sindacali attese nel corso delle prossime settimane saranno molteplici ed andranno a coinvolgere treni, mezzi pubblici e aerei in diverse zone d’Italia. In alcuni casi si tratterà di proteste a livello nazionale. Di seguito vi riportiamo il calendario dettagliato, diramato da parte del ministero e consultabile online.

Calendario degli scioperi del mese di marzo

Ad aprire le danze sarà lo sciopero generale dell’8 marzo. Tutti i comparti delle categorie pubbliche e private si asterranno dal lavoro durante la giornata internazionale della donna. Da segnalare ci saranno 24 ore di protesta da parte del personale di Alitalia, nonché di tutto il settore aereo, oltre a 21 ore di stop ferroviario a partire dalla mezzanotte. In particolare, durante la giornata, incroceranno le braccia i dipendenti di Trenitalia per 8 ore (9.01-16.59).

Nelle città italiane, poi, avremo le agitazioni del personale del TPL, con modalità territoriali, oltre al fermo dei taxi di 14 ore (8.00-22.00). Archiviato lo Sciopero Generale, si proseguirà con altre proteste nei giorni successivi.

Il 12 marzo si fermeranno i lavoratori di Scoppio Autolinee a Roma per 4 ore (12.30-16.30), mentre il 17 marzo sarà la volta del personale di Trenitalia in Emilia Romagna, che non presterà servizio per 24 ore a partire dalle ore 21.00.

Una data critica sarà quella del 19 marzo, quando oltre al personale di ENAV a Bari, fermo per 8 ore (10.00-18.00), incroceranno le braccia anche i dipendenti di aziende di trasporto pubblico in alcune città. A Vicenza saranno i lavoratori di SVT a fermarsi per 4 ore (17.30-21.30), mentre a Potenza non circolerà per 4 ore (11.00-15.00) il personale di Autolinee Liscio.

Stop di 8 ore (9.00-17.00) a Napoli da parte del personale ferroviario di RFI.

Si andrà avanti il 20 marzo con la protesta di ENAV a Orio al Serio (BG) per 4 ore (13.00-17.00), mentre il 21 marzo assisteremo all’ennesima agitazione da parte di macchinisti e capitreno di Trenord a Milano. Questi lavoratori si asterranno per 8 ore (9.01-17.00). Il settore ferroviario vedrà scioperare anche il personale di Trenitalia in Calabria per 24 ore a partire dalle ore 21.00 del 22 marzo, giorno in cui a Roma saranno a rischio le corse di autobus e metropolitane gestite da ATAC per 24 ore. Restando nella Capitale, ci sarà da segnalare l’agitazione di Gate Gourmet presso l’aeroporto di Fiumicino per 4 ore (10.00-14.00) fissata per il 23 marzo.

Nella medesima giornata incroceranno le braccia i lavoratori delle Ferrovie Appulo Lucane di Bari e Matera per 24 ore, mentre il personale di Autolinee Toscane a Firenze si fermerà per 4 ore (18.15-22.15). In seguito sarà programmato lo sciopero aereo di Blue Panorama del 24 marzo per 24 ore. Stesse modalità e stessa durata anche per lo stop di SETA a Modena, Reggio Emilia e Piacenza. Si concluderà il mese con l’agitazione di ATA Airport presso lo scalo di Venezia del 26 marzo per 4 ore (12.00-16.00). Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere altri aggiornamenti sul calendario degli scioperi.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!