La prima metà del mese di febbraio è ormai alle spalle, così come lo sono una serie di agitazioni sindacali. Il calendario degli scioperi nel settore dei trasporti proporrà comunque diverse proteste nel corso delle settimane che verranno. A farne le spese saranno come sempre i cittadini, che vedranno fermarsi treni, aerei e mezzi pubblici sul territorio nazionale. A seguire vi riportiamo i giorni critici da segnare in rosso, con le fasce orarie degli stop e le aziende coinvolte.

Calendario degli scioperi in programma a febbraio e marzo 2018

La seconda metà del mese di febbraio comincerà con un’agitazione da parte del personale di Ago Uno nei comuni di Albano Laziale, Aprilia, Ariccia, Fiuggi, Genzano di Roma, Lanuvio, Filettino, Anagni e Trevi. Il fermo, previsto per il 16/02, avrà una durata di 4 ore (8.30-12.30). A scioperare saranno anche i dipendenti delle Autolinee Onorati, che offrono servizio di scuolabus nei comuni di Albano Laziale, Ariccia e Anagni. Anche in questo caso la durata sarà di 4 ore, ma differente sarà la fascia oraria (6.00-10.00).

Si proseguirà il 18/02 con la protesta di Trenitalia in Emilia Romagna di 8 ore (9.01-17.00), dopodiché toccherà al personale della società Line a Pavia fermarsi per l’intera giornata il 21/02. Proseguendo con i giorni, bisognerà appuntarsi la data del 23/02 sul calendario, quando in Abruzzo si fermerà l’intero trasporto pubblico locale per 4 ore, con modalità territoriali.

Nella stessa giornata incroceranno le braccia anche macchinisti e capitreno di Trenord per 8 ore (9.01-16.59), oltre ai dipendenti di SVT a Vicenza per 3 ore e mezza (8.29-11.59) e Autolinee Giamporcaro a Palermo per 4 ore (9.00-13.00).

Si passerà al 25/02, quando a partire dalle ore 3.01 andrà in scena lo sciopero del personale di Trenitalia in Piemonte e Valle d’Aosta. La durata sarà di 23 ore, perciò si avranno disagi fino al 26/02, giornata in cui avremo l’agitazione a livello nazionale di Alitalia per 24 ore. Inoltre, si fermeranno i lavoratori di Seta a Modena, Reggio Emilia e Piacenza per 4 ore, con modalità territoriali, e il personale delle Ferrovie Appulo Lucane per 4 ore (16.45-20.45).

Prima della fine del mese di febbraio assisteremo ad altre mobilitazioni nelle città italiane. Il 27/02 toccherà ai dipendenti di MOM a Treviso incrociare le braccia per 4 ore (8.30-12.30), mentre il 28/02 protesteranno i lavoratori di GTT a Torino per 24 ore, CTM a Cagliari per 10 ore (15.10-fine servizio) e Autolinee Toscane a Firenze per 4 ore (18.15-22.15).

Non sarà da meno neppure il mese di marzo, con una serie di agitazioni su più fronti.

Segui le tue passioni.
Rimani aggiornato.

L’8/03, in occasione della giornata dedicata alle donne, non mancherà lo Sciopero Generale di tutte le categorie di 24 ore. A rischio treni, aerei e mezzi pubblici da nord a sud dell’Italia. Si proseguirà il 19/03 con lo stop di ENAV a Bari di 8 ore (10.00-18.00), mentre il 21/03 torneranno a manifestare i dipendenti di Trenord per 8 ore (9.01-17.00). Si chiuderà il 22/03 con il fermo del personale di Trenitalia in Calabria della durata di 24 ore a partire dalle ore 21.01.

Prima di lasciarvi, vi invitiamo a seguirci per ricevere ulteriori aggiornamenti sulle agitazioni in programma successivamente.

Segui la nostra pagina Facebook!