L'Agenzia delle Entrate finalmente ha bandito un nuovo concorso per assumere 650 nuove unità. Il concorso pubblico dell'Agenzia delle Entrate era atteso da parecchio tempo e sono tanti i disoccupati, soprattutto giovani, che vogliono tentare questa strada con la speranza di poter lavorare a tempo indeterminato per l'agenzia pubblica italiana che compie le funzioni relative a controlli ed accertamenti fiscali gestione dei tributi.

651 posti suddivisi per regione

Il nuovo concorso dell'Agenzia è stato bandito ed è stato reso noto dalla Gazzetta Ufficiale.

I posti messi a disposizione dal maxi-concorso dell'Agenzia delle Entrate sono 651, divisi per Regione, e sono suddivisi come di seguito: 510 funzionari per attività amministrativo-tributaria, 118 funzionari tecnici, 2 unità destinate agli uffici della Dr Valle d’Aosta, 20 esperti in analisi statistico-economiche.

Come fare domanda per partecipare al concorso

Più precisamente sono ben 4 i concorsi banditi dalla Agenzia delle Entrate, hanno tutti la stessa scadenza ma variano in base alle figure ricercate per un totale di 650 unità.

Il concorso prevede sia una prova attitudinale (la data del test sarà comunicata sul sito dell'Agenzia delle Entrate il 5 giugno 2018) ed è un test a risposta multipla che una prova tecnico-professionale, inoltre ci sarà la possibilità di effettuare un tirocinio teorico e pratico retribuito con una borsa di studio di 1450 euro. Per candidarsi i candidati devono compilare e inviare domanda (Scegliendo una sola sede) per via telematica sul sito istituzionale dell'Agenzia stessa.

Il bando ha scadenza il 17 maggio 2018 entro le 23:59.

I requisiti

Per potersi candidare al concorso occorre essere in possesso dei seguenti requisiti:I candidati che vogliono candidarsi al concorso per 118 funzionari e 2 funzionari tecnici è necessario che abbiamo conseguito la laurea triennale in architettura o ingegneria e la laurea magistrale (o specialistica) equiparate. Per candidarsi, invece, al concorso per 510 funzionari per attività amministrativo-tributaria occorre essere in possesso del diploma di laurea o laurea in giurisprudenza, scienze politiche, statistica, economia o lauree di primo livello (denominate L) equiparate.Oltre al requisito del titolo di studio, il candidato deve essere in possesso di ulteriori requisiti:- idoneità fisica per l'impiego- cittadinanza italiana- aver assolto obblighi militari.

Segui la nostra pagina Facebook!