Il 2018 si prospetta un anno roseo per i dipendenti della Ferrari, nei giorni scorsi infatti è stato reso noto il premio per ogni singolo impiegato, premio che quest'anno ha raggiunto la cifra record di più di 5000 euro. Il bonus, basato sul rendimento annuale della casa, verrà versato nelle buste paga dei dipendenti nel mese di aprile e potrà arrivare fino a 5.545,96 euro, ovvero quasi 500 euro in più rispetto all'anno scorso.

Azionisti contenti, amministratori confermati

Il premio (al contrario di quanto si possa pensare) non è un gesto di magnanimità degli azionisti, ma basato su determinati indicatori di performance, i quali se raggiunti dalla data azienda devono essere pagati secondo gli accordi contrattuali.

La società poi sta facendo molto bene in borsa dal punto di vista contabile, questi risultati hanno portato alla conferma in toto degli azionisti del gruppo, azionisti che a loro volta hanno riconfermato tutti gli amministratori: Sergio Marchionne, amministratore esecutivo di Ferrari. John Elkann, Piero Ferrari, Delphine Arnault, Louis C. Camilleri, Giuseppina Capaldo, Eduardo H. Cue, Sergio Duca, Lapo Elkann, Amedeo Felisa, Maria Patrizia Grieco, Adam Keswick ed Elena Zambon sono stati rieletti amministratori non esecutivi di Ferrari.

Premio record

Il premio 2018 ai dipendenti viene spiegato dalla casa come un "riconoscimento per il contributo dei dipendenti al raggiungimento di risultati finanziari e operativi mai ottenuti prima". I dati vendita infatti parlano di un record di 8.389 unità consegnate, cioè un crescita del 4,8% e i ricavi in miglioramento del 10% fino a 3,417 miliardi. L'Ebtida ha poi superato il miliardo (più precisamente 1,036 miliardi e +18%), l'utile operativo ha poi raggiunto i 775 milioni (+30%), infine poi l'utile netto è balzato ad un +34% toccando i 537 milioni.

Il presidente della Fim Cisl dell'Emilia Centrale ha poi spiegato che con questi parametri il bonus totale ammonta a 5.183,14 euro, ma chi non ha avuto assenze nel 2017 gode di un aumento del 7% raggiungendo i già citati 5.545,96 euro, compresi i lavoratori assenti per malattia. Il bonus infine gode di una tassazione favorevole (imposta al 10%) per chi non supera gli 80 mila euro lordi annui.

Anche meglio dei tedeschi

La Ferrari però non è l'unica a garantire un sostanzioso bonus ai dipendenti, varie case tedesche garantiscono infatti da più tempo bonus ai dipendenti. Audi e Volkswagen garantiscono rispettivamente 4.470 e 4.100 euro, rimangono però irraggiungibili (per ora) Porsche e BMW che garantiscono le cifre record di 9.656 e 9.454 euro.

Segui la pagina Ferrari
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!