Le ultime novità sulle Pensioni ad oggi 23 maggio 2018 vedono proseguire l'attesa per l'avvio del nuovo governo e quindi per l'inizio dei lavori in merito al superamento della legge Fornero e dei vitalizi, Nel frattempo dall'opposizione si promette una dura battaglia sui temi sociali, mentre i tecnici continuano a sottolineare la mancanza di coperture. Vediamo insieme tutti i dettagli al riguardo nel nostro nuovo articolo di approfondimento.

Pensioni, Bruxelles pronta ad un giudizio severo in attesa che decolli il nuovo Governo

Il focus del palcoscenico politico si sta concentrando sulla scelta del Premier che dovrà guidare il nuovo Governo giallo - verde, ma all'orizzonte non si prospettano scelte semplici in relazione alle riforme previste dal programma congiunto.

Da Bruxelles sono infatti in arrivo le prossime raccomandazioni riguardanti il nostro Paese e l'esecutivo comunitario ha già avvisato di attendersi il massimo rigore sui conti pubblici e sul comparto previdenziale. Il problema principale da affrontare resta infatti quello del debito, sul quale le pensioni rappresentano un costo importante. Anche per questo la Presidenza della Repubblica sembra voglia prendere tutto il tempo necessario per la scelta del Premier, tanto che dallo scorso lunedì l'incarico definitivo è slittato fino ad oggi senza che si sia giunti ad una decisione.

Speranza (Leu): sfideremo il Governo sulle questioni sociali

Roberto Speranza torna a puntare il dito contro il programma del nuovo Governo in formazione, spiegando che Liberi e Uguali porterà avanti una rigorosa opposizione a quello che definisce come "un governo marcatamente di destra".

Secondo il Parlamentare di LeU, la sfida verterà principalmente "sulle questioni sociali, a partire da lavoro, pensioni, scuola, sanità e mezzogiorno". Argomenti sui quali è necessario dire "basta alla propaganda" perché "è giusto che ognuno si assuma le proprie responsabilità".

Cottarelli: il programma 5S - Lega è irrealizzabile

L'ex Commissario alla spending review Carlo Cottarelli continua a restare scettico sulla possibile realizzazione delle proposte di riforma inserite nel programma congiunto di Lega e Movimento 5 Stelle. In una recente intervista rilasciata per Fanpage, l'economista ha espresso le proprie perplessità facendo degli esempi esplicativi.

"Si potrebbe finanziare questo programma eliminando completamente la sanità pubblica, oppure eliminando completamente la spesa per l'istruzione riusciremmo a finanziarne solo metà" spiega il tecnico, definendo tale scenario come "un po' improbabile". In alternativa, sarebbe necessario ottenere un forte aumento del PIL stimabile attorno al 4 o 5% annuo, che ci posizionerebbe al livello di crescita dell'economia cinese. Anche in merito al superamento della legge Fornero Cottarelli fornisce numeri diversi da quelli indicati a copertura. La stima del tecnico è di 8 o 9 miliardi per la quota 100, oltre alle risorse da destinare all'aumento delle pensioni minime. Una riforma che inevitabilmente andrebbe a gravare sulle prossime generazioni.

L'avvertimento di MoneyFarm agli investitori: con la crescita del rischio Italia è necessario diversificare i propri investimenti

Le ultime vicende politiche hanno messo in fase di allerta i mercati e negli scorsi giorni si sono moltiplicati gli avvisi in arrivo da parte di tecnici e investitori. Tra questi figura anche una email inviata ai propri clienti da Money Farm, nella quale si consiglia di affrontare la situazione mantenendo la calma, ma anche pensando di diversificare il rischio Paese. In particolare, si spiega agli investitori che "ciò che da un punto di vista finanziario è rilevante, visto l’elevato debito pubblico italiano, è la questione della tenuta dei conti pubblici nel contesto del sistema finanziario europeo".

La crescita dello spread degli ultimi giorni vede l'Italia in una posizione scomoda perché con il prossimo termine del programma di sostegno della BCE "ciò che tutti guarderanno è il livello di disciplina fiscale e i rapporti con l’Unione Europea". Per questo motivo, l'alert della società di consulenza finanziaria pone l'accento sull'importanza di mantenere un'adeguata diversificazione dei propri investimenti.

Come da nostra prassi, restiamo a disposizione dei lettori qualora desiderino aggiungere un commento nel canale "Affari e Finanza" o nella pagina Facebook "Riforma Pensioni e Lavoro" in merito alle ultime novità su lavoro, welfare e previdenza riportate nell'articolo.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!