Pubblicità
Pubblicità

Il concorso per 253 funzionari del Miur sta per entrare finalmente nel vivo. Sono state infatti rese note nella giornata di martedì 11 settembre le date e i luoghi della prima prova preselettiva. Sono tanti gli italiani, giovani e meno giovani, che attraverso questa selezione proveranno a conquistare l'agognato posto di lavoro.I vincitori avranno accesso al profilo professionale di funzionario amministrativo-giuridico-contabile, area III, posizione economica F1 per gli uffici dell’Amministrazione centrale e periferica.

Pubblicità

L'alto numero di domande di partecipazione (più di 50mila) ha portato, come previsto, ad una prova preselettiva che indubbiamente servirà a scremare il numero dei partecipanti.

La prova si svolgerà il 27 e 28 settembre

La prima cosa da fare, per chi vuole sapere dove dovrà svolgere la prima prova preselettiva, è visitare il sito dell'Ufficio Scolastico Regionale della propria regione. Qui sono pubblicate le varie città e le aule nelle quali sono stati dislocati i partecipanti, inseriti in ordine anagrafico, dal più anziano al più giovane.

Il concorso si svolgerà in due giorni, vale a dire giovedì 27 settembre e venerdì 28 settembre. Le consuete operazioni di identificazione dei partecipanti inizieranno già a partire dalle ore 8, sarà necessario mostrare soltanto un valido documento di riconoscimento. Inutile sottolineare come sia vietato portare in aula ogni tipo di strumento informatico, tablet, smartphone, palmari e via discorrendo, oltre che appunti di qualsiasi natura. Le prove inizieranno poi a partire dalle ore 10.

Le materie da studiare

E' bene ricordare che la prima prova consisterà in cento domande con risposta multipla.

Pubblicità

Quattro saranno le opzioni di risposta, il test sarà da completare nell'arco di novanta minuti. Ci sarà dunque meno di un minuto a domanda a disposizione per rispondere, per cui servirà la massima concentrazione. Fondamentale sarà la conoscenza di materie impegnative come diritto costituzionale e dell'Unione europea, oltre che di diritto amministrativo e civile. Particolare attenzione bisognerà farla su una materia dura come contabilità pubblica. Servirà poi conoscere elementi di organizzazione del Miur e diritto del lavoro, con particolare riferimento al pubblico impiego.

Il tempo stringe, per tutti adesso è il momento di studiare sodo in vista di questo primo scoglio da superare.