Annuncio
Annuncio

Lo scorso venerdì 26 ottobre è stato pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale, il decreto. Ora si attende per la settimana prossima (probabilmente il 5 novembre) la pubblicazione del bando di concorso, [VIDEO]che darà il via alle domande per il reclutamento a tempo indeterminato del personale docente della Scuola dell’infanzia e primaria. La domanda di partecipazione al concorso straordinario sarà unica per infanzia, primaria e sostegno, e potrà essere presentata in un’unica Regione per una o più delle procedure.

La domanda andrà presentata tramite una speciale sezione di Istanze Online entro 30 giorni alla data iniziale indicata nel bando. Pertanto se il bando venisse pubblicato il prossimo lunedì 5 novembre 2018, come ipotizzato, l'ultimo giorno utile per presentare la domanda sarebbe il 5 dicembre sino alle ore 23;59.

Advertisement

Vediamo nel dettaglio ulteriori informazioni sui requisiti di ammissione al concorso.

I requisiti di ammissione al concorso

Il concorso straordinario è riservato agli aspiranti docenti che sono in possesso, alla data del bando, di due annualità di servizio specifico nelle scuole statali (non è valido il servizio svolto nelle scuole paritarie), anche non continuativo. Va precisato che l'anno scolastico in corso non può essere conteggiato nelle due annualità. Pertanto tale concorso è aperto ai diplomati magistrale e diplomati sperimentali a indirizzo linguistico con valore di abilitazione (sono valide anche le abilitazioni conseguite all’estero e riconosciute dal Miur), oltre che ai laureati in Scienze della Formazione Primaria. Gli aspiranti docenti che intendono sostenere il concorso per i posti di insegnanti di sostegno, oltre ai requisiti richiesti per i posti comuni, dovranno essere in possesso del titolo di specializzazione sul sostegno.

Advertisement

L'unica prova prevista per tale concorso è quella orale di natura didattico-metodologica, non selettiva, che prevede una lezione simulata ed un colloquio con la commissione finalizzato ad accertare anche la conoscenza della lingua straniera selezionata. [VIDEO] Il maggior peso della prova orale sarà da attribuire alla lezione simulata, nella quale occorrerà prestare molta attenzione agli obiettivi da raggiungere e alla metodologia da utilizzare. Per superare la prova nel migliore dei modi in commercio ci sono molti testi che, oltre ad affrontare alcuni temi teorico-metodologici generali relativi alla didattica, propongono molte lezioni di esempio.