Nella tarda serata del 28 dicembre 2018 è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il bando di concorso per diventare Direttori dei Servizi Generali e Amministrativi (DSGA) per le scuole statali di ogni ordine e grado. Tutti gli aspiranti vincitori di concorso possono così finalmente conoscere quali sono i requisiti per poter ambire a ricoprire il ruolo di DSGA, da quando è possibile inoltrare le domande di partecipazioni e quali sono le materie da studiare per superare le prove concorsuali scritte e orali previste, che si terranno nel 2019: la domanda di partecipazione va inviata entro il 28 gennaio.

Quali sono i requisiti per partecipare al concorso DSGA?

Come è possibile leggere sul bando pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale possono partecipare al concorso per diventare DSGA solamente coloro che sono in possesso di una laurea in giurisprudenza, scienze politiche, sociali o amministrative, economia e commercio di durata quinquennale e coloro che hanno un diploma di laurea specialistica (LS) 22, 64, 71, 84, 90 e 91; dunque chi è laureato in materie diverse da queste sopra elencate e chi ha una laurea triennale non può partecipare al concorso per diventare DSGA.

All'interno del bando si legge inoltre che possono partecipare anche gli assistenti amministrativi cosiddetti facenti funzione che, alla data di entrata in vigore della legge 27 dicembre 2017 n. 205, abbiano svolto almeno tre interi anni di servizio, anche non continuativi, nelle mansioni di DSGA, a cui sono riservati il 30% dei posti posti banditi in ogni regione.

Quali sono le materie da studiare per il concorso DSGA?

Sul bando consultabile sul sito del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca e sulla Gazzetta Ufficiale sono state pubblicate anche le materie da studiare per superare le due prove scritte e la prova orale necessarie per vincere il concorso, che sono:

  • Diritto Costituzionale e Diritto Amministrativo con riferimento al diritto dell’Unione europea
  • Diritto civile
  • Contabilità pubblica con particolare riferimento alla gestione amministrativo contabile delle istituzioni scolastiche
  • Diritto del lavoro, con particolare riferimento al pubblico impiego contrattualizzato
  • Legislazione scolastica
  • Ordinamento e gestione amministrativa delle istituzioni scolastiche autonome e stato giuridico del personale scolastico
  • Diritto penale con particolare riguardo ai delitti contro la Pubblica Amministrazione
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto