Nel mese di dicembre i dipendenti scolastici riceveranno insieme al proprio stipendio anche la tredicesima [VIDEO], la gratifica natalizia disposta dall'articolo 80 del Ccnl che sarà esigibile per tutti il giorno 14 dicembre 2018. In questa giornata la Banca d'Italia accrediterà sui singoli conti correnti l'importo spettante che è già visibile con il cedolino caricato nell'area riservata della piattaforma NoiPa.

Tredicesima di dicembre 2018: a chi spetta e come si calcola

A ricevere la tredicesima, per il comparto Scuola, saranno gli insegnanti con assunzione a tempo indeterminato e i supplenti con contratto al 30 giugno o 31 agosto, il personale supplente invece riceverà i ratei spettanti dalla tredicesima in base ai mesi di lavoro effettivamente prestati (un mese concorre alla formazione della tredicesima solamente se si è lavorato per più di 15 giorni durante esso).

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Scuola

La gratifica natalizia non spetta invece a chi è in aspettativa dal lavoro o si trova in uno stato di assenza senza retribuzione.

Per avere maggiori dettagli sul come avviene il calcolo della propria tredicesima consigliamo di consultare il proprio cedolino [VIDEO] caricato sulla piattaforma NoiPa, in generale però esso avviene secondo le indicazioni incluse nei Ccnl dei vari comparti e dipende da alcuni elementi come la paga base tabellare, gli eventuali superminimi, dagli scatti di anzianità e dall'eventuale EDR o terzo elemento.

Data di esigibilità dello stipendio e della tredicesima di dicembre 2018

Il pagamento della tredicesima mensilità dei lavoratori pubblici è regolato dal Decreto Legge n. 350 del 2001 il quale stabilisce che la data di esigibilità della gratifica natalizia è tra il 14 ed il 16 del mese, in anticipo dunque rispetto alla consueta data di accredito che è fissata intorno al giorno 23. In particolar modo il d.l. stabilisce che la tredicesima deve essere pagata con lo stipendio di dicembre entro queste date:

  • il 14 dicembre per i docenti delle scuole materne ed elementari;
  • il 15 dicembre per il personale amministrato dalle direzioni provinciali del Tesoro con ruoli di spesa fissa;
  • il 16 dicembre per gli insegnanti supplenti e per i restanti dipendenti pubblici.

Siccome i giorni 15 e 16 dicembre cadono di sabato e di domenica eccezionalmente, nel 2018, la tredicesima mensilità sarà pagata nella stessa giornata sia per insegnanti di ruolo, sia per gli insegnanti supplenti sia per il personale amministrativo.