La prova orale del concorso straordinario per la Scuola dell’infanzia e primaria, è ormai vicina. Oggi primo febbraio 2019, l'Ufficio scolastico regionale del Lazio dopo la pubblicazione della lettera estratta per l'inizio degli orali, ha pubblicato sul proprio sito i calendari dei partecipanti alla prova orale (i calendari prendono avvio con i nominativi dei candidati che hanno il cognome con la lettera S).

Pubblicità
Pubblicità

Nella stessa regione gli orali prenderanno inizio il giorno 20 febbraio per primaria posto comune e martedì 5 marzo 2019, per infanzia posto comune. La prova orale non selettiva sarà di natura didattico-metodologica, ed avrà una durata massima di 30 minuti. Vediamo nel dettaglio maggiori informazioni sullo svolgimento della prova, la valutazione dei titoli posseduti e le griglie.

Prova orale, valutazione titoli e griglie

La prova orale del concorso straordinario prevede la progettazione di un’attività didattica. Inoltre, i candidati dovranno dimostrare di avere padronanza nell'utilizzo pratico delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (Tic) e di avere una conoscenza adeguata della lingua straniera.

Pubblicità

La commissione potrà attribuire un voto massimo alla prova orale pari a 30 punti (non è previsto un punteggio minimo), sulla base di griglie di valutazione nazionali già diffuse. Invece, 70 punti potranno essere attribuiti ai titoli posseduti dai candidati e agli anni di servizio (il punteggio massimo attribuibile per gli anni di servizio è pari a 50 punti e 20 per i titoli posseduti). Alla conoscenza della lingua straniera vengono assegnati massimo 5 punti dei 30 totali previsti.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scuola

Per quanto riguarda invece, le assunzioni nella regione Lazio, si può dire che potrebbero essere assunti dal primo settembre 2019 (se collocati in una buona posizione) i docenti sul sostegno per infanzia. In questa regione infatti ci sarebbero buone possibilità di avere le graduatorie di merito regionali entro il 30 luglio. Per il sostegno primaria risultano ancora in graduatoria 182 persone, bisogna poi calcolare anche i numeri delle immissioni in ruolo.

Più complicata la situazione per i posti comuni sia per infanzia che primaria, dove in graduatoria ci sono ancora numeri consistenti. Si attende nei prossimi giorni la pubblicazione dei calendari anche da parte degli altri uffici scolastici regionali. Sarà utile, perciò, consultare i relativi siti per eventuali comunicazioni.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto