Pubblicata la circolare Pensioni del Miur per Quota 100: le domande andranno presentate dal 4 al 28 febbraio, riguarderanno oltre i "quotisti", tutte le altre forme di trattamento di pensione anticipata. La procedura di adesione come di consueto sarà fatta tramite il sistema Polis, così molti docenti e Ata che erano stati esclusi dalla possibilità di uscire dal mondo del lavoro, per la mancanza di qualche periodo, anche breve, potranno finalmente chiedere il pensionamento.

Pubblicità
Pubblicità

Circolare Miur sul pensionamento, domanda on line

Potranno presentare domanda in questo ulteriore periodo messo a disposizione in aggiunta per attuare il d. l. 28 gennaio 2019 n.4, i lavoratori che possiedono i requisiti del pensionamento anticipato ovvero quota 100, opzione donna, pensione anticipata e ape sociale. L'apertura del nodo su Polis per fare domanda di cessazione on line sarà disponibile dal 4 febbraio e fino al 28 corrente mese, viene così riaperta la finestra per l'uscita anticipata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Pensioni Scuola

La Quota 100 è una nuova misura adottata in maniera sperimentale per il triennio 2019-2021. I requisiti per richiedere tale forma di pensionamento, che permetta di lasciare la Scuola, devono essere maturati al 31/12/2019, è necessario, inoltre, avere almeno 38 anni di contributi e 62 anni d’età. Quest'ultimo requisito dell'età è stato bloccato e non verrà sottoposto agli incrementi legati all’aumento della speranza di vita. Mentre il raggiungimento dei 38 anni di contribuzione può dipendere anche da contributi relativi a due o più gestioni previdenziali.

Pubblicità

Resta il divieto di cumulo per i futuri pensionati tra reddito da lavoro dipendente o autonomo, ma non si applica per il lavoro autonomo occasionale se non superano i 5.000 euro lordi annui.

Requisito pensionamento anticipato e Ape sociale

Il requisito della pensione anticipata richiede 42 anni di età e 10 mesi di contribuzione per gli uomini 41 e 10 per le donne. L'opzione donna necessita di 58 anni d’età e 35 anni di contribuzione. L'Ape sociale, che per le maestre dell’infanzia ha anche l'anticipo (dipendente dal fatto che si tratta di lavoro gravoso e usurante), una volta ottenuto il riconoscimento dall’INPS di accesso, potrà essere richiesta con domanda di cessazione dal servizio in modalità cartacea ed avrà decorrenza dal 1° settembre 2019.

Per richiedere l’Ape sociale bisogna avere almeno 63 anni di età e 30 o 36 anni di contributi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto