In dirittura d'arrivo, in quasi tutte le università la presentazione delle domande per l'iscrizione al corso di specializzazione sul sostegno ovvero il Tirocinio formativo attivo (Tfa). I candidati che avranno effettuato le iscrizioni ai corsi dovranno superare tre prove. Il primo test preselettivo, in cui bisognerà rispondere a 60 domande con cinque opzioni di risposta (di cui una soltanto è corretta) si svolgerà nei giorni di giovedì 15 e venerdì 16 aprile prossimo. Per il superamento del test preliminare non è previsto un voto minimo, ma supereranno la prova un numero di candidati pari al doppio dei posti disponibili nelle singole università. I candidati che supereranno il test preliminare avranno accesso alla seconda prova scritta, la quale per poter essere superata si dovrà raggiungere un punteggio minimo di 21/30.

Pubblicità

L'ultima prova da superare è quella orale, la quale si supera con un punteggio pari a 21/30. Vediamo nel dettaglio il numero degli iscritti al corso Tfa in alcune Università in cui il bando d'iscrizione si è già concluso.

Iscritti al test preselettivo Tfa sostegno

Nello specifico, riportiamo il numero degli iscritti al test per il corso Tfa sostegno per le Università Bicocca di Milano, Foro Italico e dell'Università della Puglia. All'Università Bicocca di Milano per la Scuola dell'Infanzia il numero dei posti disponibili è pari a 30 contro le 151 domande inviate.

Per la scuola Primaria il numero dei posti disponibili è pari a 120 contro 549 domande inviate. Infine, un numero più elevato di domande sono state inviate per la scuola secondaria di primo grado dove i posti disponibili sono pari a 120 contro 1.464 domande inviate, per la scuola secondaria di secondo grado ci sono 60 posti e risultano 1.892 domande inviate. Un minor numero di domande sono state inviate al Foro Italico soprattutto per quando riguarda la:

  • Scuola dell’infanzia: posti 60, iscritti n. 68
  • Scuola primaria: posti 90, iscritti n. 103.

Per la scuola secondaria di primo grado sono stati banditi 60 posti e ci sono state 273 iscrizioni, queste ultime aumentano nella scuola secondaria di secondo grado a 474 per 90 posti,

Infine, un numero considerevole di domande si stima siano state inviate all'Università della Puglia: oltre 12.000 istanze di partecipazione per appena 1.240 posti totali a disposizione.

Pubblicità

Da questi primi dati diffusi e dalle prime notizie in merito si può dire che per infanzia e primaria sembra ci siano ottime possibilità di successo, dato che le domande pervenute sono quasi pari al numero di posti messi a disposizione.