Attualmente, il Ministero della Giustizia e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali hanno pubblicato alcuni bandi di concorso pubblico, per l'inserimento di vari profili qualificati da assegnare presso le sedi collocate sul territorio italiano.

Bando di Concorso ad agosto

Il dipartimento di giustizia minorile e di comunità con ufficio locale di esecuzione penale esterna di Brindisi (Puglia) ha firmato un accordo per l'incarico di medico competente. Si prospetta che la graduatoria venga compilata considerando la votazione riprodotta nel modulo di valutazione inerente ai titoli posseduti.

Gli interessati a tale bando possono candidarsi mediante posta elettronica certificata PEC al seguente indirizzo: uepe.brindisi @ giustiziacert.it entro martedì 20 agosto 2019. Si fa presente che il form della domanda di partecipazione in pdf è reperibile sul sito online del ''Ministero della Giustizia'' seguendo il percorso > Concorsi, esami, selezioni e assunzioni''. Si fa notare che il responsabile della suddetta procedura selettiva è la dr.ssa Longo Giovanna nonché direttore dell'ufficio locale di esecuzione penale esterna di Brindisi.

Posizioni aperte

Il MiBAC ha divulgato un concorso pubblico, per esami, per l'ammissione di cinque allievi al ''Corso di laurea magistrale in conservazione e restauro dei beni culturali a ciclo unico quinquennale'' LMR-02 per il percorso formativo professionalizzante 5 ''Materiale librario e archivistico, manufatti cartacei e pergamenacei, materiale fotografico, cinematografico e digitale'' della scuola di alta formazione e studio dell'istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario (successivamente chiamato ICRCPAL) di Roma (Lazio) anno accademico 2019/2020.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

Per essere ammessi al concorso vengono richiesti i corrispettivi titoli di studio e requisiti:

  • diploma quinquennale (o quadriennale più anno integrativo) di scuola secondaria superiore;

  • viene permessa l'iscrizione con riserva ai partecipanti che conseguono il diploma prima della data d'inizio della prova conclusiva;

  • risultare cittadino italiano o europeo;

  • assenza di condanne penali;

  • essere idonei ai servizi che il percorso formativo professionalizzante esige trattandosi di formazione per lo più di natura laboratoriale, attuata sia mediante i laboratori interni dell'istituto, sia in tirocini esterni e cantieri di lavoro a supporto di mansioni di pronto intervento e di emergenza.

I concorrenti ammessi devono sostenere alcune prove di accesso e il test di conservazione in lingua italiana destinata ai cittadini stranieri.

Gli esami si svolgono in via Milano n. 76, a Roma nei giorni di martedì 10, mercoledì 11 e giovedì 12 settembre 2019. Il sopracitato procedimento di selezione prevede un contributo spese di 50,00 euro. Detto pagamento va fatto in base alla prassi segnalata nel portale web della SAF (www. saf-icpal.beniculturali.it) e nella pagina internet dell'istituto (www. icpal.beniculturali.it).

La suddetta somma di adesione al concorso non viene in nessun modo rimborsata. Inoltre, la ricevuta di pagamento deve essere allegata alla domanda di ammissione e inoltrata entro giovedì 1 agosto 2019.

Lo schema dell'istanza va stilato su carta semplice direttamente sul sito online del ''Ministero per i Beni e le Attività Culturali'' e inviato all'Istituto Centrale per il Restauro e la Conservazione del Patrimonio Archivistico e Librario in via Milano n. 76, 00184 Roma (Lazio).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto