L'ente Anpal Servizi ha reso noto che, a partire dal prossimo venerdì 19 fino al mercoledì 24 luglio, saranno firmati i contratti di collaborazione con i navigator selezionati. I 2.980 vincitori verranno inquadrati con un contratto di lavoro a tempo determinato sino al 30 aprile 2021. Martedì 9 luglio, a Roma, si è tenuta la prima sessione formativa dei 90 formatori dei navigator. Questa prima giornata formativa è stata organizzata dalla Corporate School di Anpal Servizi e ha visto l'intervento di Mimmo Parisi, amministratore unico di Anpal Servizi, che ha fatto il punto su quelli che sono gli “obiettivi e le strategie di Anpal Servizi per la realizzazione del reddito di cittadinanza”, e sul “Manuale del navigator”. Inoltre è intervenuto anche il direttore generale di Anpal Salvatore Pirrone, che ha fatto una panoramica sulla normativa del reddito di cittadinanza.

Cronoprogramma della formazione dei formatori dei navigator

Le giornate formative dei formatori continueranno fino a venerdì 12 luglio. Inoltre è prevista una seconda tranche formativa, che si svolgerà con gli stessi contenuti e modalità dal 16 al 19 luglio sempre a Roma. Per quando riguarda la formazione dei navigator, essa si svolgerà nelle prime due settimane di agosto. Inoltre i navigator affronteranno anche una formazione durante il primo periodo di lavoro, attraverso il completamento di una decina di moduli e un test finale di certificazione.

Il maggior numero di navigator, pari a 274, saranno destinati alla Provincia di Napoli. Un numero elevato di navigator sarà destinato anche alla Provincia di Palermo: essi sono 107, poco più dei 100 destinati a Torino.

Ogni Regione ha a disposizione un piano operativo di assistenza tecnica dove sono spiegati quelli che saranno i compiti dei navigator, che potrebbero essere operativi già verso la fine del mese di agosto, facendo partire le convocazioni dei beneficiari del reddito di cittadinanza.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
M5S

Questi ultimi, a seguito della convocazione, dovranno impegnarsi a collaborare con il navigator, redigere il bilancio delle competenze e rispettare gli impegni previsti nel Patto per il lavoro, tra i quali rientra quello di accettare almeno una di tre offerte di lavoro congrue in base :

  • alle esperienze e competenze maturate;
  • distanza del luogo di lavoro dal domicilio;
  • durata dello stato di disoccupazione.

I navigator riceveranno un compenso lordo pari a poco più di 1700 euro mensili, a cui si aggiungeranno 300 euro mensili lordi come rimborso spese forfettario per l'espletamento della professione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto