La Regione Lombardia ha indetto un Concorso Pubblico per la copertura di 38 posti da specialista tecnico con contratto a tempo pieno e indeterminato in ambito forestale e agrario.

L'amministrazione regionale, in data 2 agosto, ha approvato un Concorso Pubblico per Esami al fine di assumere 38 unità di personale con contratto di assunzione appartenente alla categoria D1 - specialista area tecnica.

Requisiti richiesti

I requisiti generali richiesti al fine della presentazione della domanda sono:

  • Cittadinanza italiana o di uno dei Paesi Ue
  • Avere la maggiore età
  • Godere dei diritti civili e politici
  • Fare parte dell'elettorato attivo
  • Non avere condanne penali
  • non essere stati licenziati da un pubblico impiego per scarso rendimento o motivi disciplinari
  • Idoneità fisica allo svolgimento del lavoro

Per fare domanda di specialista tecnico, sarà necessario essere in possesso di laurea Triennale, Specialistica o laurea Magistrale in Scienze e tecnologie agrarie, Scienze zootecniche e tecnologie alimentari, Scienze e tecnologie forestali e ambientali. I titoli di studio accettati potranno essere consultati sul sito ufficiale della Regione Lombardia, nel bando completo del concorso.

Modalità di presentazione della domanda

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata per via telematica sulla piattaforma "Bando on line". Per accedere all'area sarà necessario avere effettuato preventivamente una registrazione. Il documento telematico, una volta compilato deve essere stampato e firmato, scansionato e caricato nel sistema in formato .pdf. Inoltre, bisognerà caricare anche un documento di identità, il curriculum vitae e la ricevuta di pagamento della somma di 10 euro come quota partecipativa.

La conferma di avvenuta ricezione della domanda, verrà trasmessa al richiedente attraverso la posta elettronica e riporterà un numero identificativo a cui fare riferimento nelle fasi concorsuali successive.

Se le domande dovessero essere superiori a 200, la Regione Lombardia si riserva la facoltà di far effettuare una prova preselettiva ai candidati. Le prove d'esame previste sono due: una scritta e una orale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

La prova scritta, che consisterà in quesiti a risposta sintetica, predeterminata e/o svolgimento di un elaborato, riguarderà le seguenti materie:

  • Ordinamento regionale
  • Elementi di diritto amministrativo, gestione e controllo sui pagamenti diretti agli agricoltori
  • Elementi di gestione e controllo delle OCM dei prodotti agricoli, della politica dello sviluppo rurale, del SIGC
  • Organizzazione del sistema fitosanitario comunitario e nazionale
  • Tecniche di monitoraggio e cartografia dei suoli, delle foreste e delle colture agricole.

La lista completa delle materie di esame è contenuta nel bando ufficiale.

La prova orale consisterà in una verifica di approfondimento delle conoscenze riguardanti le materie oggetto della prova scritta e dell'attitudine allo svolgimento del lavoro. Inoltre sarà esaminata la padronanza della lingua inglese e delle principali nozioni informatiche.

La domanda potrà essere presentata fino al 27 settembre.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto