È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 2 agosto, il bando di concorso per 159 funzionari, area III e fascia retributiva F1 per gli uffici centrali e periferici della Giustizia Amministrativa, Corte dei Conti e Avvocatura di Stato.

I posti disponibili sono stati ripartiti nel seguente modo:

  • 88 funzionari presso la Giustizia Amministrativa (con riserva del 50% al personale già in servizio)
  • 17 funzionari legali presso l'avvocatura di Stato (con riserva al personale di ruolo del 50%)
  • 54 collaboratori presso l'amministrazione della Corte dei Conti (riserva personale di ruolo al 30%)

Titoli di studio e requisiti di partecipazione

I requisiti di partecipazione al concorso sono i seguenti:

  • Cittadinanza italiana o di uno degli Stati Ue
  • Idoneità fisica all'impiego
  • Incensurabili qualità di condotta e morali
  • Posizione regolare con il servizio di leva
  • Essere parte dell'elettorato politico attivo
  • Non essere stati licenziati o destituiti da una pubblica amministrazione per insufficiente rendimento o per documentazione falsa

I titoli di studio di Laurea e Laurea Magistrale, necessari per l'ammissione al concorso sono:

  • L-14 Scienze dei servizi giuridici
  • L-16 Scienze politiche
  • L-18 Scienze dell'economia e della gestione aziendale
  • L-36 Scienze dell'amministrazione
  • L-33 Scienze economiche
  • LM-77 Scienze economico-aziendali
  • LM-52 Relazioni internazionali
  • LM-56 Scienze dell'economia
  • LM-62 Scienze della politica
  • LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni
  • LMG/01 Giurisprudenza

Vengono riconosciuti come validi anche diplomi di laurea del vecchio ordinamento o lauree specialistiche ritenute equipollenti dalla normativa.

Per poter partecipare alla selezione sarà ammesso esclusivamente l'invio della domanda per via telematica attraverso il sito ufficiale della Corte dei Conti.

Prove di selezione

È prevista una prova preselettiva con quesiti a risposta multipla, se il numero delle domande dovesse risultare superiore a 1500.

La selezione sarà strutturata in due prove scritte e una orale.

La prima prova scritta consisterà nello svolgimento di un elaborato di due risposte riguardanti i seguenti argomenti:

  • Procedura civile e diritto privato
  • Processo contabile e contabilità di stato e degli enti locali

La seconda prova scritta richiederà di elaborare due risposte sugli argomenti che seguono:

  • Diritto amministrativo processuale e sostanziale
  • Redazione di una circolare, verbale o soluzione di un caso concreto attinente all'attività lavorativa a cui si riferisce il bando

Per l'ammissione alla prova orale sarà necessario aver ottenuto un punteggio minimo di 21/30 alle prove precedenti.

Verranno valutate, oltre alle conoscenze delle materie sopra riportate, anche le seguenti:

  • Elementi di diritto commerciale e civile
  • Elementi di Scienza delle finanze
  • Elementi di diritto comunitario
  • Elementi di diritto costituzionale
  • Elementi di diritto penale
  • Legislazione sulla Corte dei Conti
  • Ordinamento del Consiglio di stato, dei Tar e dell'avvocatura di Stato

È prevista una verifica della conoscenza della lingua straniera (inglese o francese) che verrà valutata attraverso lettura, traduzione e conversazione.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Offerte Di Lavoro Concorsi Pubblici

I termini per la partecipazione hanno scadenza in data 2 settembre 2019.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto