Lo scorso 22 ottobre, sul sito istituzionale del Ministero sono state pubblicate le date e il diario della prove preselettive del Concorso Ripam Giustizia. Il concorso è finalizzato alla selezione di 2.329 unità di personale non dirigenziale. I test preselettivi si svolgeranno a Roma dal martedì 12 a lunedì 18 novembre. Dato l'elevato numero di partecipanti, oltre 115 mila, ogni giorno ci saranno due turnazioni di prove (la lettera estratta per l'inizio della prima turnazione è la D, s'inizia con il cognome Dabbasso). Entro l'8 novembre sarà resa nota la sede in cui si svolgeranno le prove.

Dettagli test selettivo

Il test preselettivo sarà costituito da 60 quesiti a risposta multipla. La maggior parte delle domande pari a 40 avranno natura giuridica, con particolare attenzione al diritto amministrativo e il codice degli appalti. Le restanti 20 domande saranno volte a verificare le capacità di logica e psico-attitudinali. Il tempo massimo previsto per lo svolgimento della prova è di 60 minuti. Le domande contenute nella prova preselettiva saranno sorteggiati da una apposita banca dati.

Per ogni sessione di prova, saranno estratti 60 quesiti.

Nel giorno della prova è richiesto ai candidati l'utilizzo di una penna nera perfettamente funzionante, per il completo annerimento del cerchietto corrispondente alla casella della risposta prescelta nei quiz proposti (sono da evitare marcature di più caselle). Ogni risposta corretta vale un punto, zero punti per quelle non date o con più spunte di risposta. Inoltre, è previsto una decurtazione di punteggio pari a meno 0,33 punti per ogni risposta sbagliata.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Concorsi Pubblici

Il punteggio massimo che si può raggiungere in questa fase è di 60 punti (il punteggio conseguito nella prova, non sarà valido ai fini del computo del voto finale delle graduatorie di merito).

Il superamento della prova preselettiva consentirà l'accesso alla prova scritta (la quale prevede un punteggio minimo per essere superata, inoltre, la valutazione conseguita nella prova scritta andrà a determinare il voto finale di merito). Il test selettivo sarà superato da un numero di candidati pari a tre volte il numero dei posti messi a concorso per ogni profilo messo a bando.

La data d'inizio delle correzione degli elaborati che avverrà in seduta pubblica, probabilmente presso la sede romana della Formez, verrà comunicata con valore di notifica sul sito internet riqualificazione.Formez.it. Sullo stesso sito internet verrà pubblicato anche l’elenco alfabetico degli ammessi alla prova scritta, con il diario recante l’indicazione della sede, del giorno e dell'ora del suo svolgimento. I candidati che supereranno la prova scritta saranno ammessi alla prova orale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto