La Regione Emilia Romagna ha bandito un concorso unico regionale per assumere a tempo indeterminato nella Polizia Locale 138 agenti (di cui 27 posti riservati ai volontari delle forze armate). Si tratta di un'importante opportunità rivolta a tutti i giovani di entrambi i sessi e di età non superiore ai 35 anni. Vediamo quindi quali sono i requisiti per partecipare, i termini di scadenza per presentare domanda, l'iter concorsuale.

Bando per 138 agenti di polizia locale in Emilia Romagna

Possono partecipare al bando tutti coloro che ancora non hanno superato i 36 anni.

Tale limite di età viene elevato a 38 anni per i candidati che nei 2 anni precedenti la data di scadenza del bando abbiano prestato servizio come agenti di polizia locale a tempo determinato, per due mesi complessivi (anche non continuativi). Quanto ai titoli è necessario essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado e delle patenti di guida di categoria B e A2.

Non è necessario essere residenti in Emilia Romagna. Si può presentare la domanda fino alle ore 13 del 20 gennaio 2020 tramite il servizio telematico, dopo aver effettuato il pagamento della tassa di concorso di 15 euro.

Riguardo l'iter della selezione è prevista una prova selettiva scritta di cultura generale, che si terrà nelle date del 4/5/6 febbraio 2020 presso il Palasport (PalaBigi) di Reggio Emilia, sito in Via Guasco. La prova preselettiva consisterà nella somministrazione di un test di 30 domande a risposta multipla di cultura generale e/o di ragionamento logico, da risolvere in 30 minuti. A seguire ci sarà un’altra prova a carattere professionale, oltre a test psico-attitudinali, visita medica, prove fisiche.

I vincitori del concorso dovranno poi partecipare ad un corso full-immersion di formazione residenziale di 180 ore complessive, al termine del quale ci sarà un esame finale, costituito da una prova orale.

L'agente di polizia municipale possiede “funzioni ausiliarie di pubblica sicurezza” in quanto essi collaborano, nell'ambito delle proprie attribuzioni e mansioni, con le Forze di polizia dello Stato.

Quanto allo stipendio del personale della Polizia Locale, su questo influiscono diversi fattori: ad esempio a chi è impegnato in servizi esterni di vigilanza spetta un’indennità che varia da un minimo di 1€ ad un massimo di 10 € al giorno. C’è poi una seconda indennità, chiamata di funzione. Allagente semplice inquadrato nel livello C1, spetta una retribuzione pari a 1.683,17€ lordi. All’anno sono 20.198,15€ per dodici mensilità, oltre alla tredicesima. Una volta passato al livello economico C2, invece, la retribuzione annua lorda sale a 20.679,86€, quindi circa 1.723€ lordi al mese.

Segui la pagina Concorsi Pubblici
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!