Durante la consueta trasmissione settimanale di La7, "Di Martedì", andata in onda ieri sera, il Presidente dell'Inps Pasquale Tridico ha spiegato come funzioneranno i bonus da 600 euro per i lavoratori previsti dal decreto "Cura Italia", emanato dal consiglio dei Ministri per far fronte all'emergenza economica causata dalla pandemia da Coronavirus.

In molti sono in attesa di poter presentare domanda e Tridico ha anticipato che tale possibilità dovrebbe essere concessa a partire dalla settimana prossima, cioè dal 30 marzo, anticipando anche che sarà messa in atto una procedura semplificata rispetto a quella classica.

L'Inps cerca di snellire le procedure

Stando alle parole del Presidente Tridico, la procedura operativa per la richiesta del bonus sarà avviata a partire da lunedì prossimo. L'Inps ormai è dunque pronto a ricevere le domande e quindi ad erogare il tanto atteso bonus da 600 euro. Ribadendo che possono presentare domanda liberi professionisti e collaboratori, autonomi, lavoratori agricoli, lavoratori del turismo e quelli dello spettacolo, Tridico ha infatti evidenziato come al momento il bonus risulti valido soltanto per il mese di marzo.

Come funzioneranno le domande?

Fin dal giorno in cui è stato emanato il decreto del governo, le indiscrezioni sulle modalità di presentazione delle domande si sono succedute in vorticosa rapidità.

Come sempre, le domande di accesso alle prestazioni Inps prevedono l'uso del canale telematico contenuto nel portale online dell'ente di previdenza. In generale per accedere all'area riservata del sito, che è quella utile a presentare le domande, occorre avere il pin dispositivo o al massimo lo Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Per le domande legate allo speciale bonus invece, Tridico ha anticipato che verrà attivata una procedura del tutta nuova, con un pin più semplice in modo tale da consentire anche a chi non è munito di credenziali e non ha mai utilizzato questi servizi di poter lo stesso accedere alla procedura. Il Presidente ha spiegato che sul sito dell'Inps da lunedì sarà avviata una procedura semplificata, formalizzata tramite un pin da richiedere e ricevere in sede di presentazione della domanda da doversi poi confermare tramite telefonino.

In pratica, tramite messaggio sul telefonino si validerà il riconoscimento dell'utente che con il pin dedicato all'operazione potrà accedere alla procedura presentando domanda. Infine, dal punto di vista dei requisiti Tridico ha confermato che non ci saranno limiti e restringimenti di platea, non ci sarà dunque un tetto di fatturato o di reddito per gli autonomi. Tutti potranno presentare domanda.

Segui la pagina Coronavirus
Segui
Segui la pagina Offerte Di Lavoro
Segui
Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!