La Regione Sicilia richiama gli studenti fuorisede iscritti nelle università delle altre regioni italiane o all'estero incentivandoli con un bonus una tantum di 1.200 euro ed una serie di agevolazioni tra le quali anche il pagamento di bonus di 500 euro per chi avesse pagato affitti per abitazioni nella fase 1 dell'emergenza sanitaria. Lo prevede la legge di Stabilità regionale 2020-2022, approvata il 12 maggio scorso dall'Assemblea Regionale Siciliana (Ars) al comma 23 dell'articolo 5 riguardante le misure messe in atto per favorire le università siciliane che, nel prossimo anno accademico, il 2020/2021, iscrivano studenti già immatricolati nell'anno accademico 2019/2020 presso altre università aventi sede in altre regioni italiane o anche all'estero.

Bonus rientro studenti universitari in Sicilia: 1.200 euro ed esonero pagamento tasse universitarie 2020/2021

Per gli studenti fuorisede che, dunque, sceglieranno di trasferire la propria iscrizione in una delle università delle città siciliane, verrà riconosciuto un bonus di 1.200 euro fino ad esaurimento delle risorse. Per questa misura la Regione Sicilia ha stanziato un fondo di quattro milioni di euro. L'istituzione del contributo ha il triplice obiettivo di ridurre le situazioni di contagio da Covid-19, evitando alle famiglie le spese eccessive in questa fase di difficoltà economiche e, inoltre, di arginare la tendenza dell'emigrazione degli studenti regionali verso altre sedi in Italia e nel mondo.

Al pari delle altre regioni del Sud Italia, infatti, la Sicilia registra un alto numero di studenti che vanno a studiare nelle università delle altre regioni stimabile in circa 30mila giovani su un totale della popolazione universitaria regionale - stimata dall'Istat - pari a 120mila iscritti. Il rientro dei fuorisede sarà favorito anche da un'altra misura riguardante l'esonero dal pagamento delle tasse universitarie per l'anno accademico 2020/2021 relativo al primo anno di iscrizione nella nuova sede in uno degli atenei siciliani.

Bonus 800 euro per Isee sotto i 23.500 euro e contributo affitto di 500 euro

Ulteriore misura volta ad aiutare le famiglie siciliane con figli universitari riguarda l'istituzione di un bonus di 500 euro per coprire le spese di affitto per gli studenti che siano rientrati in Sicilia da altre regioni italiane durante la fase 1 dell'emergenza sanitaria, rimanendo sull'isola anche in seguito.

Infine, è previsto un bonus di 800 euro per gli studenti fuorisede, iscritti presso università di altre regioni o all'estero, che abbiano un Indicatore della situazione economica equivalente (Isee) più basso di 23.500 euro.

Segui la pagina Politica
Segui
Segui la pagina Scuola
Segui
Segui la pagina Affari E Finanza
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!