L'Inps ha comunicato, con la circolare n. 87 del 17 luglio, che a partire dal prossimo 1 ottobre non saranno più rilasciati pin dispositivi Inps come credenziale di accesso ai servizi online dell’Istituto. I pin già rilasciati saranno mantenuti per gli utenti minori di diciotto anni o i soggetti extracomunitari, limitatamente ai soli servizi dedicati. A partire dal mese di ottobre, l'accesso al sito potrà essere fatto usando lo Spid (Sistema pubblico di identità digitale). Quest'ultimo permetterà di accedere non solo ai servizi online del sito dell'Inps, così come, già al momento, permette di accedere a tutti i servizi della Pubblica amministrazione e dei soggetti privati aderenti.

Con un'unica Identità digitale (nome utente e password) utilizzabile da computer, tablet e smartphone si potrà accedere a differenti servizi.

Dettagli: modalità di passaggio dal pin allo Spid

L'Inps precisa che il passaggio dal pin allo Spid avrà una fase transitoria e graduale, con la conservazione della validità dei pin già in possesso dagli utenti sino alla fase di rinnovamento. Al momento non è ancora stata fissata la data di cessazione definitiva di validità dei pin rilasciati dall’Inps. Tra gli innumerevoli vantaggi dello Spid rientrano:

  • la semplicità di utilizzo: per le prenotazioni sanitarie, iscrizioni scolastiche, accesso alla rete wi-fi pubblica, pratiche d'impresa e molto altro;
  • la sicurezza della privacy: per la protezione dei dati personali infatti non è consentito alcun tipo di profilazione;
  • la velocità: esso permetterà di accedere velocemente, da qualsiasi dispositivo, ai servizi online della pubblica amministrazione e dei soggetti privati aderenti.

Il nome utente e la password dello Spid sono disponibili gratuitamente presso vari gestori accreditati, come ad esempio Poste e Tim.

Indipendentemente del gestore scelto, per farne richiesta occorre essere in possesso di un:

  • indirizzo e-mail;
  • numero telefonico di cellulare;
  • documento di identità in corso di validità;
  • tessera sanitaria.

Bonus vacanze e credenziali Spid

Le credenziali Spid sono necessarie per la richiesta del bonus vacanze.

Quest' ultimo va richiesto mediante il download dell'applicazione Io.Italia. Il download dell'app si avvia dopo aver inserito il codice fiscale dell'utente richiedente e credenziali dello Spid. Il sistema Spid è inoltre dotato di livelli di autenticazione grazie ai quali l’Inps potrà cogliere nuove opportunità per abilitare servizi inediti, che richiedano una maggiore affidabilità nella fase di riconoscimento dell’utente, come firme digitali e pagamenti online.

Segui la pagina Pensioni
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!