Nuove opportunità lavorative per tutti coloro che vogliono entrare nel mondo della Scuola, della sanità e della Pa in generale. Il testo della nuova Legge di Bilancio, approvata dal Consiglio dei Ministri e in attesa di essere discusso in Parlamento, ha autorizzato nuovi concorsi, per lo più a tempo indeterminato, per il reclutamento di più 50mila unità. Si tratta di assunzioni straordinarie, attese a partire dal 2021, messe a supporto del comparto Forze Armate, Inps, Miur, Ministero della giustizia, Agenzia Entrate e Mibact. Inoltre vengono accantonati altri 400 milioni destinati al rinnovo del contratto di tutti i dipendenti statali.

Questo significherebbe un aumento medio di 109 euro lordi per ogni statale.

Scuola: in arrivo 25mila insegnanti di sostegno

Nella scuola il 60% degli ingressi preventivati riguardano i professori di sostegno, maestre d’asilo ed ex Lsu. Si penserà a stabilizzare i precari: sono infatti previste oltre 31.000 immissioni in ruolo, 25.000 delle quali riguardano i docenti del sostegno. Non tutti però avranno una cattedra a settembre. Nel 2021/22 ne entreranno in ruolo solo 5mila; altri 11mila nel 2022/23. In programma c'è anche l'arruolamento di 1.000 assistenti di laboratorio attesi alla primaria e alle medie, 4.530 ex Lsu che diventeranno collaboratori scolastici a tutti gli effetti e di 1.000 maestre d’asilo.

Sanità: proroghe dei contratti a tempo determinato e assunzioni nei tribunali

Nel settore della sanità, per tutto il 2021, sono state già previste 37mila proroghe di contratti a tempo determinato. Tale misura interessa il personale immesso negli organici nei mesi scorsi per fronteggiare l’emergenza coronavirus. Si tratta di una presa di posizione da parte del governo, data la pressione che il Covid-19 continua a mettere sulle strutture ospedaliere.

Negli uffici giudiziari dovrebbero invece liberarsi nuovi posti riguardo il profilo professionale di cancellieri: si parla in tutto di 3.300 nuove unità entro il 2023, a cui si aggiungono i 330 magistrati che prenderanno servizio l'anno prossimo. All'Inps è prevista l'assunzione di 189 medici Inps; all'Agenzia delle entrate si parla invece di 50 impiegati, nel Mibact invece dovrebbero essere assunti 250 nuovi co.co.co.

che si aggiungeranno ai 500 già in servizio. Un'altra novità è quella che riguarda la possibilità che siano stipulati 2.800 contratti a tempo determinato nelle Pa che gestiscono fondi europei.

Concorsi nel mondo delle forze Armate

Per quanto riguarda le forze Armate per i prossimi 5 anni è in programma l’assunzione straordinaria di un contingente massimo di 4.535 unità delle Forze di Polizia e 750 nei vigili del Fuoco. Si parla di 700 nuovi carabinieri (più 38 operai esperti di ambiente), 600 nuovi poliziotti, 1.300 nuovi finanzieri e 1.935 nuovi agenti penitenziari. Dopo la pubblicazione del bando si hanno generalmente a disposizione 30 giorni per presentare la domanda. Si resta comunque in attesa dei bandi per poter conoscere con maggiore precisione tutti i dettagli.

Segui la nostra pagina Facebook!