Siamo a metà dicembre, ma le voci di mercato (ricordiamo che il calciomercato sarà aperto da inizio gennaio fino ad inizio febbraio), corrono già sui social network e sui vari siti internet che lanciano qualche news di tanto in tanto. Stavolta la novità, però, non è stata accettata di buon grado dall'ambiente leccese. Infatti, la voce di mercato è stata chiara: il Bari è interessato al fantasista giallorosso Juan Surraco. Una notizia che ha fatto sobbalzare i tifosi salentini, i quali hanno subito temuto ci fosse del vero attorno alla news.

Surraco è un fantasista uruguagio, classe 1987. In carriera ha vestito le maglie di Central Espanol, Messina, Ancona, Livorno, Torino, Udinese, Modena, Cittadella, El Tanque Sisley.

In carriera ha realizzato 19 reti in oltre 200 partite, non è un bomber ma un calciatore che ama mandare in rete i suoi compagni di squadra. Per ora sta giocando un buon campionato e si è tolto lo sfizio di siglare qualche rete: ha realizzato 3 reti in 12 partite. Diversi i suoi assist importanti e non sono passate inosservate le sue giocate da fuoriclasse. In realtà la società barese ha svolto un breve sondaggio per chiedere la disponibilità di cedere il calciatore. Non c'è e non c'è stata nessuna trattativa in corso e il timido approccio è stato immediatamente rifiutato. Anzi, la società punta sul calciatore per il progetto che vuole realizzare.

Le smentite di Sticchi Damiani e Liguori

Non si è fatta attendere la reazione del presidenteonorario Sticchi Damiani, che ha ribattuto alla voce di mercato, affermando: "Surraco non si muove".

I migliori video del giorno

A queste parole, hanno fatto eco quelle del vicepresidente Corrado Liguori, che ha spiegato: "faremo di tutto per rafforzare una rosa già competitiva, di certo non la indeboliremo". Dunque, il Lecce ha un gioiello in rosa e vuole tenerselo stretto. Così come non sarà ceduto Davis Curiale, l'attaccante su cui la società punta molto. Dunque, tante voci di mercato che si rincorrono, soprattutto per alcuni attaccanti che sarebbero pronti a vestire le maglie di squadre importanti del girone C di Lega Pro.