L'aria gelida attesa per la prossima settimana non tarderà ad arrivare. Secondo gli esperti del settore, l'inverno quest'anno non salterà l'intera stagione, ma si presenterà con un leggero ritardo all'appuntamento. Infatti, dopo un dicembre caratterizzato dal clima mite e da temperature sopra la media, adesso un'aria gelida proveniente dal Nord della Russia sta per raggiungere l'Italia. Questo porterà ad una perturbazione ed una diminuzione della temperatura. Sul #Salento si dovrebbe passare dalle temperature quasi primaverili delle settimane scorse a quelle invernali. Dai circa 20 gradi centigradi, si passerà a temperature più basse di 10 gradi e con minime vicine agli 0 gradi centigradi con possibili gelate notturne.

Si tratta di un vero e proprio crollo termico delle temperature. Ovviamente è ancora troppo presto per capire se le previsioni saranno confermate, ma per ora la sensazione è che questa tendenza sia verosimile ed il tanto atteso arrivo dell'inverno sia alle porte.

Le previsioni con l'arrivo dell'aria siberiana

L'ingresso della perturbazione siberiana sarà dall'est italiano, questo sta a significare che le regioni più orientali del Belpaese, saranno colpite fortemente dal freddo in arrivo. Gli studiosi parlano di fiocchi di neve anche a quote basse e vicino le coste. Questa ipotesi di arrivo del freddo è avanzata dal modello previsionale del Centro Europeo che conferma l'arrivo della perturbazione rosso-siberiana e l'arrivo della neve in Abruzzo, Molise, Puglia ed in altre zone del meridione italiano.

I migliori video del giorno

L'aria calda che ha prevalso finora sul Salento e nelle altre zone d'Italia si sta spostando gradualmente verso l'occidente europeo.

La pioggia dei giorni scorsi è stata soltanto l'anteprima della perturbazione della prossima settimana. Naturalmente il clima gelido stazionerà su tutta l'Italia e non solo sulle zone orientali. Ad esempio sulle alpi, si attendono temperature minime fino a -20 gradi e massime attorno ai 3-4 gradi centigradi. Anche al centro si avrà un repentino abbassamento delle temperature ed è attesa neve sugli Appennini. Insomma, l'inverno sta per arrivare anche dal punto di vista climatico.