Il #Salento continua ad affascinare. Da tempo, la provincia di Lecce è diventata meta ambita per tanti italiani e stranieri. Nei mesi scorsi diversi vip, come ad esempio Bruno Vespa o Helen Mirren, avevano esaltato le bellezze paesaggistiche e culturali della penisola salentina. Sono sempre più numerosi i personaggi dello spettacolo che comprano case, affittano alloggi e visitano il Salento nel periodo estivo, ma non solo. Adesso l'apprezzamento arriva anche dai giornalisti che hanno premiato 6 città, definite "top destination" delle stagioni primavera ed estate 2016. Tra queste, ben 3 sono città del Salento.

Premio per tre città salentine

I giornalisti nazionali ed internazionali esperti di turismo e di moda hanno premiato: Nardò, Castro e Melendugno nel Salento. Le altre città pugliesi votate sono: Oria, Castellana Grotte ed Alberobello.

Dunque, in questa speciale premiazione, la provincia di Lecce ha avuto 3 premi, 2 sono andati alla provincia di Bari, 1 a quella di Brindisi. Nessun riconoscimento, invece, per le province di Foggia e Taranto.

La manifestazione, chiamata "Puglia, il sapore della vita", si è conclusa con la descrizione delle 6 top destination. Quest'interessante iniziativa ha evidenziato, ancora una volta, la bellezza paesaggistica di tanti luoghi del "tacco d'Italia", spesso sottovalutato, soprattutto in passato, ed ora amato dai media e dai turisti di tutto il Mondo. Per quanto riguarda Nardò, sono stati ricordati vari set cinematografici allestiti nella città. Sono tanti i registi che hanno scelto il centro storico della cittadina salentina per alcune scene dei loro film. Per quanto riguarda Melendugno e Castro, sono stati senza dubbio apprezzati i paesaggi di mare fantastici, offerti da entrambi i paesi.

I migliori video del giorno

Insomma, ancora dei riconoscimenti, esattamente tre, per il Salento, una delle zone d'Italia più apprezzate degli ultimi tempi. Ovviamente quest'attenzione non può che far piacere sia ai suoi cittadini che ai politici ed agli amministratori. Ciononostante, è sempre bene ricordare che questa terra può ancora fare tanto per crescere. #Cultura Lecce