Gli studiosi avvisano che nelle prossime ore potrebbe arrivare maltempo sul Salento e su tutta la Puglia. Al momento, nella zona si è diffusa un'atmosfera surreale, con cielo di colore giallastro, a causa di una forte tempesta di sabbia arrivata dal deserto. Nella prima mattinata, questa situazione si era verificata soprattutto nella parte meridionale del Salento, ma adesso pare che questa strana atmosfera desertica abbia raggiunto anche il resto della Regione. In alcune zone, addirittura, si è creato un velo giallino di sabbia per le strade e anche a Bari, e nella zona di Martina Franca sembra essere arrivata quest'atmosfera "desertica". In alcune parti della Puglia, questo tempo è seguito da perturbazioni con precipitazioni copiose.

La Protezione Civile ha emesso l'Avviso di condizioni meteo avverse. Si è valutata un'allerta idrogeologica gialla su tutta la Regione.

Le previsioni meteo per i prossimi giorni

Per la serata di mercoledì e la giornata di giovedì, è stato dichiarato uno stato di pre-allerta per rischio meteorologico su tutta la regione pugliese. Le previsioni per questi due giorni parlano di maltempo in arrivo. Per mercoledì 23 marzo si prevedono piogge sparse su tutta la penisola salentina e anche sulla parte nord della Puglia; le piogge saranno da moderate ad abbondanti. Le temperature saranno leggermente sopra le medie stagionali, tra i 12 gradi centigradi della temperatura minima e i 19 gradi della massima. A causa del forte vento, però, la temperatura percepita sarà tra i 7 ed i 10 gradi al massimo.

I migliori video del giorno

Soprattutto nella serata di mercoledì sono previsti temporali sparsi, con pioggia che cadrà tra i 5 ed i 7 millimetri.

Per giovedì 24 marzo la situazione dovrebbe migliorare leggermente, con poche precipitazioni previste. Le temperature, però saranno in calo e varieranno molto. A Bari e Taranto si prevedono 14 gradi, a Lecce, Monopoli e Brindisi 13, a Foggia 12, a Martina Franca 11 gradi. Insomma, il maltempo continua come nei giorni scorsi e fa sembrare questo mese di marzo sempre più "invernale" a causa delle piogge e del forte vento.