Il Lecce spreca l'occasione di battere un Akragas ormai quasi salvo in casa e crolla psicologicamente sotto le parate del portiere avversario. Almeno 3 gli interventi provvidenziali del portiere agrigentino, Alessandro Vono. In tutto, i giallorossi hanno tirato in porta 8 volte mentre i tifi verso la porta avversaria che sono usciti fuori dallo specchio sono stati ben 17. I numeri per l'Akragas sono ben diversi: 3 tiri in porta e 2 fuori. A confermare la predominanza del Lecce sul campo, anche il conto dei corner, concluso con il risultato di 11 a 5 per i salentini.

Numeri a parte, il risultato del campo è chiaro: 0-0 e Lecce che impatta contro una squadra ben organizzata dall'allenatore Rigoli il quale ha la media punti migliore del girone C fino a questo momento.

I tifosi giallorossi hanno comunque sostenuto la squadra fino alla fine della partita e hanno cantato, come sempre, incessantemente, senza mai far mancare il loro sostegno. Una particolarità che non è sfuggita ad Alessandro Vono, portiere dell'Akragas, il quale ha fatto i suoi complimenti alla tifoseria giallorossa tramite il suo personale profilo facebook. Adesso il Lecce attende il big match di lunedì sera tra Benevento e Cosenza, che potrebbe modificare la parte alta della classifica e sconvolgere la bagarre per la promozione diretta ed i play off.

Le possibilità dopo Benevento - Cosenza

Come ogni big match che si rispetti, l'attesa per la sfida tra sanniti e calabresi è molto alta. Sicuramente è la gara più sentita del girone C di Lega Pro e ci sarà il pubblico delle grandi occasioni al "San Vito" di Cosenza.

I migliori video del giorno

Ma come potrebbe cambiare la classifica in base al risultato di questa gara? In caso di vittoria del Cosenza, i sanniti resterebbero a 59 punti, a più 3 da Lecce e Foggia, mentre il Cosenza raggiungendo il quarto posto, entrerebbe nel calderone dei play off, con 54 punti; in caso di pareggio, il Benevento andrebbe a quota 60, più 4 punti sulle dirette concorrenti Lecce e Foggia e il Cosenza resterebbe al momento fuori dai play off, a meno 1 punto dalla Casertana; in caso di vittoria del Benevento, si potrebbe ormai parlare di discorso promozione diretta ormai chiuso, con i sanniti a 62 punti, ben 6 in più delle seconde e Cosenza che ovviamente resterebbe a 51 punti.

Insomma, il Benevento potrebbe anche accontentarsi del pareggio, ma non è così per il Cosenza; è una gara che in ogni caso cambierà sostanzialmente l'alta classifica. In base al risultato del match, il Lecce dovrà scegliere: puntare ancora sulla promozione diretta e giocarsi tutto nella gara di Benevento o risparmiare energie psicofisiche importanti, magari facendo riposare qualche calciatore apparso stanco, per poi affrontare i play off? Da lunedì sera sarà tutto più chiaro.