Si avvia alla conclusione la campagna elettorale a Taviano (LE), uno dei principali comuni salentini chiamati alle urne il 5 giugno per eleggere il proprio sindaco. Continuano gli appuntamenti serali quotidiani di Giuseppe Tanisi, candidato sindaco per la lista "Taviano Insieme", il quale da un mese incontra i cittadini in ogni quartiere della città.

La ricetta di Tanisi si basa sulla partecipazione dei cittadini e sul recuperare il rapporto dei cittadini con la politica cittadina. Ogni sera in rioni diversi Tanisi ascolta le istanze della gente e presenta le sue ricette suscitando moltissimo interesse e partecipazione, a giudicare dalle piazze gremite di gente durante i suoi comizi.

Tante, come dicevamo, le soluzioni ai problemi della città. Per l'ambiente Tanisi pensa alla riqualificazione delle periferie, alla creazione di orti urbani, al completamento dell'ecocentro, all'aumento della raccolta differenziata, aumento dell'efficienza energetica e messa in sicurezza di strade e persone.

Per quanto concerne il turismo e la cultura si pensa a tavoli tecnici per promuovere il bellissimo centro storico di Taviano, a far diventare tutti i cittadini produttori di cultura, valorizzare il Parco Ricchiello, riqualificare l'impianto sportivo San Giuseppe, promuovere sgravi fiscali per chi investe in cultura, istituire il racconto digitale della città, maggior coinvolgimento di associazioni nella realizzazione di eventi.

Per i giovani e il lavoro Tanisi propone la valorizzazione delle competenze, la creazione di spazi co-working, la creazione di concorsi di idee per progettare la nuova Taviano, la promozione della legalità nelle scuole, aumentare i servizi alle imprese con il progetto "Fare sistema".

I migliori video del giorno

Per le politiche sociali è l'attenzione alle persone a ritornare al centro attraverso il sostegno alla genitorialità, alle scuole, ai servizi per i cittadini diversamente abili, per gli anziani, attraverso il recupero di pratiche di solidarietà e convinvenza e attraverso il sostegno alla festa del vicinato.

A tutto questo si aggiungono le buone pratiche che la squadra di Giuseppe Tanisi intende mettere in campo per migliorare e rendere efficiente la macchina amministrativa della città attraverso l'onestà, la trasparenza, la partecipazione diretta dei cittadini, il rapporto più stretto e amichevole tra cittadino e governo.

Infine la città che migliora e si rende più bella attraverso il nuovo piano urbanistico generale, il restauro di Palazzo Marchesale e l'edilizia scolastica.

Per Giuseppe Tanisi la sfida è quindi battere il sindaco uscente e tornare a guidare una città che definisce "sprofondata nel degrado" e che ha bisogno della partecipazione e dell'entusiasmo dei suoi cittadini per rinascere e guardare con fiducia al futuro. #Politica Lecce