Lecce- Akragas è una delle partite più attese del secondo turno di campionato di Lega Pro. Al "Via del mare" si prevede il pubblico delle grandi occasioni. Per la sfida di domenica sera si sono già superate le 10.000 presenze sugli spalti ed è probabile che si raggiunga quota 12.000 spettatori sugli spalti. Intanto, le due squadre continuano a prepararsi per il match.

Il Lecce ha cominciato il campionato con una vittoria sul campo del Monopoli e vorrebbe proseguire vincendo davanti ai propri tifosi. L'Akragas, dopo il pareggio con la Vibonese, cerca continuità. La squadra siciliana è ben consapevole delle difficoltà della gara, vuole comunque giocarsela a viso aperto.

Successe così, tra l'altro, anche nell'ultima partita tra le due squadre, quando a fine campionato scorso la squadra siciliana mise in forte difficoltà il Lecce, bloccandolo sul risultato di 0-0.

Come stanno le due squadre

Qui Lecce: i salentini sono in forma e l'allenatore Padalino ha praticamente tutta la rosa a disposizone: si tratta della rosa più costosa del girone C di Lega Pro. A scopo precauzionale, però, darà lasciato a riposo l'attaccante bulgaro Vutov. Il calciatore non ha recuperato dall'infortunio che ha subito durante il match con l'under 21 bulgara. Hanno recuperato, invece, sia Cosenza che Lepore che dovrebbero essere in campo dal primo minuto. Dunque, Vutov non ci sarà e Padalino dovrebbe confermare gli stessi 11 uomini i che hanno battuto il Monopoli nel primo turno di campionato. Probabile formazione (4-3-3): Gomis; Ciancio, Cosenza, Giosa, Vitofrancesco; Lepore, Arrigoni, Mancosu; Torromino, Caturano, Pacilli.

I migliori video del giorno

Ballottaggi: Ciancio- Contessa 80%- 20%, Pacilli- Doumbia 70%- 30%, Lepore- Fiordilino 70%- 30%.

Qui Akragas: mister Di Napoli ha avuto non ppche difficoltà in settimana. Hanno svolto alcuni allenamenti a parte i vari Pezzella, Cocuzza, Marino, Russo. Dovrebbe comunque essere confermato l'assetto tattico: si va avanti con il 4-3-3. Probabile formazione (4-3-3): Pane; Scrugli, Russo, Pezzella, Riggio, Carillo, Zanini, Salandria, Gomez, Longo, Salvemini. Ballottaggi: Pezzella 60% - Coppola 40%.