La Lega Pro è un campionato in crescita: si cominciano a notare numeri importanti sugli spalti, spesso gremiti come non si vede neanche in stadi di categorie superiori. Al momento, il record di spettatori del campionato è del Lecce: 11.993 tifosi sugli spalti durante il debutto al "Via del mare" contro l'Akragas. Al secondo posto, il Parma con 9.480 spettatori nella gara contro il Lumezzane. Due grandi tifoserie che vantano anche tantissimi abbonati. Il week end appena trascorso, invece, non ha fatto registrare grabdi numeri sugli spalti anche perchè grandi piazze come Lecce e Parma giocavano in trasferta, il Foggia giocava a porte chiuse, mentre la gara del Catania è stata rinviata.

I numeri del week end

Nel campionato di Lega Pro in questo week end il record di spettatori lo ha fatto registrare il Taranto con un totale di 7.000 tifosi allo stadio per assistere al match contro il Siracusa. Al secondo posto il Livorno, nel girone B, che ha fatto registrare 4.298 spettatori contro la Carrarese. Spettatori in dimunzione in entrambi i casi, visto che a Taranto al debutto si erano registrati 9.500 spettatori e a Livorno 4.546 tifosi si erano recati allo stadio nella prima partita in casa della loro squadra. Al terzo posto, in questo week end appena passato, si piazza la gara Sambenedettese- Mantova con 3.899 tifosi.

Al quarto posto, ecco un'altra grande piazza come quella di Padova:  la gara con il Forlì è stata seguita sugli spalti da 3.668 spettatori.

I migliori video del giorno

Poi si piazza Arezzo: 3.212 tifosi, tra paganti ed abbonati, per il derby toscano Arezzo- Siena. Di seguito, il Venezia che in realtà ha deluso le aspettative: soltanto 2.844 spettatori per il big match contro la Reggiana. Per Matera- Cosenza erano invece 2.606 i tifosi allo stadio, mente per il sentitissimo derby Paganese- Casertana si sono recati allo stadio ben 2.500 persone. Anche a Prato c'è stata una buona affluenza per la gara contro la Pistoiese: 2.499 tifosi in tutto allo stadio. Per Modena- Maceratese invece, sono stati 2.472 gli spettatori.