2

Nella corrente stagione sportiva, il Via del Mare di Lecce si sta rivelando un vero e proprio fortino per gli avversari. Le cifre parlano, infatti, di 4 vittorie ed un solo pareggio, con 11 goal fatti ed uno solo subito. Risultati che regalano ai giallorossi il primo posto in classifica con 3 punti di vantaggio sul Foggia. I protagonisti di questa, fin qui, trionfale cavalcata sono il mister Padalino, con i suoi ragazzi, ed il meraviglioso pubblico salentino, vero e proprio trascinatore della squadra.

Nessuna squadra in Lega Pro vanta tanti tifosi

Basta riflettere su un dato statistico di assoluto rilevo. La media spettatori fin qui registrata, oltre ad essere, nella stagione 2016/17, la più alta in Lega Pro, si colloca al secondo posto, in una speciale classifica relativa ai dati registrati, negli ultimi dieci campionati del Lecce.

Tale dato è ancor più sorprendente in considerazione che, nell'ultimo decennio, il Lecce ha al suo attivo anche 3 campionati di serie A e 2 di serie B.

Ecco il dato sulle presenze medie:

stagione 2007/2008 = 8.454 (campionato di serie B)

stagione 2008/2009 = 12.171 (campionato di serie A)

stagione 2009/2010 = 7.842 (campionato di serie B)

stagione 2010/2011 = 10.729 (campionato di serie A)

stagione 2011/2012 = 9.961 (campionato di serie A)

stagione 2012/2013 = 5.013 (campionato di Lega Pro)

stagione 2013/2014 = 4.654 (campionato di Lega Pro)

stagione 2014/2015 = 4.200 (campionato di Lega Pro)

stagione 2015/2016 = 9.607 (campionato di Lega Pro)

stagione 2016/2017 = 12.144 (campionato di Lega Pro)

I numeri sono destinato ancora a migliorare, in previsione della riapertura della Curva Sud e, ovviamente, del sempre più numeroso sostegno dei supporters giallorossi.

I migliori video del giorno

È il giusto premio alla politica dei prezzi stabilita dai dirigenti leccesi che in pochi mesi hanno quasi triplicato la presenza degli spettatori al Via del Mare, in Lega Pro, e gettato le basi per ricostruire quel feeling necessario con la propria tifoseria, per raggiungere i traguardi più prestigiosi.