E' ufficiale. La curva Sud dello stadio di Via del Mare di Lecce ha avuto l'ok da parte del Comune di Lecce per la riapertura, in occasione della gara Lecce-Foggia del 31/10/2016. Ora, occorre attendere il parere favorevole della Commissione di Vigilanza, organo che esaminerà la documentazione, sia in tema di funzionalità e servizi e, soprattutto, per la sicurezza degli spettatori.

La chiusura nel gennaio 2013

La Curva Sud dello stadio di via del Mare chiuse i battenti a Gennaio 2013 quando l'allora Presidente Tesoro, per contenere i costi di gestione, decise di limitare la capienza dello stadio. Fu poi riaperta in occasione dei play off disputati con Entella e Carpi, gara quest'ultima caratterizzata, purtroppo, da alcuni incidenti all'interno ed all'esterno dello stadio. Il Via del Mare, insomma, è pronto a rifarsi il look e piano piano sta ritrovando il calore e l'entusiasmo dei suoi tifosi che stanno rispondendo in massa alle prestazioni della propria squadra del cuore.

La Curva Sud ha una capienza totale di circa 6.500 posti, ne saranno utilizzati e messi in vendita una metà, con una politica di prezzi sempre improntata a favorire una forte presenza di pubblico. A tal proposito le storiche organizzazioni di tifosi che in passato hanno rappresentato la curva sud, stanno rispolverando,con una serie di iniziative la passione dei propri sostenitori.

La storia del tifo

Una volta il compito di organizzare il tifo in Curva Sud era delegato alla "Gioventu' Giallorossa", associazione nata negli anni 80, mentre l'altro storico gruppo de "i Ragazzi della Nord" faceva sentire tutto il peso della propria voce, del proprio entusiasmo dai gradoni della Curva Nord. Quante splendide coreografie hanno preparato questi ragazzi in 30 anni di storia di tifo vissuto?  E quante volte hanno trascinato i propri beniamini alle vittorie più esaltanti contro squadre eccellenti come Juventus, Inter, Milan, ecc?

Insomma, a Lecce i tifosi vorrebbero ritrovare quell'accesa, ma sempre contenuta nelle regole, passione per i propri beniamini, attraverso le più vivaci forme del tifo o degli sfottò agli avversari.

I migliori video del giorno

In passato, l'U.S. Lecce aveva spesso utilizzato parte della Curva Sud per invitare i ragazzi delle Scuole medie inferiori ad assistere gratuitamente alle gara, attraverso politiche mirate ad avvicinare i giovani allo sport e, quindi, al sano divertimento.

Riapertura strategica

Anche negli ultimi due anni la nuova dirigenza leccese ha saputo mantenere fede alle promesse fatte appena preso possesso della Società e cioè: riportare in massa i tifosi allo stadio dopo anni di cocenti delusioniEd anche se il ruolo fondamentale del tifo, inteso come l'originale corpo trascinante dei propri colori rimarrà in Curva Nord, sarà altrettanto essenziale ritrovare, con un altro tipo di tifoseria, forse meno accesa, ma allo stesso modo entusiasmante, l'unicità dell'incitamento per raggiungere quegli obiettivi che il territorio e gli impagabili sostenitori salentini meritano. Appuntamento, quindi, al 31 ottobre al via del Mare per registrare il pubblico delle grandi occasioni, il pubblico che ogni squadra vorrebbe avere.