Domenica 16 ottobre, alle ore 20,30, al "Via del Mare" arriva la Virtus Francavilla, squadra in netta ripresa, dopo un avvio di campionato sotto tono. Non sarà per il Lecce una partita semplice, intanto ci saranno gli ex di turno, Triarico e Abbruzzese, quest'ultimo tesserato nelle fila dei giallorossi, fino al giugno scorso, oltre ad alcuni calciatori, prodotti del settore giovanile dell'U.S. Lecce degli scorsi anni, come Tundo, Pino e De Toma.

L'ex ds, Stefano Trinchera

Ma, l'ex di maggiore prestigio sarà senz'altro, Stefano Trinchera, che lo scorso anno ha svolto il ruolo di Direttore Sportivo, in una fase delicata della società leccese, per il trapasso gestionale dalla vecchia presidenza Tesoro alla nuova targata Tundo.

Trinchera, insieme con la nuova dirigenza, allestirono, lavorando giorno e notte, una rosa competitiva, ma che alla fine dello scorso campionato non riuscì a centrare l'obbiettivo della serie B, dopo una esaltante rincorsa, ai primi posti.

Per Trinchera, rientrato alla Virtus Francavilla, dove si è reso protagonista delle ultime promozioni, sarà un incontro dalle mille emozioni. Lui, nativo di Copertino di Lecce, ex difensore che ha totalizzato con la maglia giallorosso 44 presenze tra serie A e B, torna in quello stadio che gli ha regalato tante gioie e qualche amarezza. Per il suo staff dirigenziale, la partita di Lecce assume un significato particolare, come ha dichiarato il direttore generale della Virtus Francavilla: "Sembra un sogno poter andare a giocare al Via del Mare, uno stadio importante che ha ospitato gare di Serie A. Forse fino a qualche anno fa era impensabile arrivare a giocare in campionato contro il Lecce. Detto questo sarà importante non farsi prendere dall’emozione e giocare con il consueto agonismo, senza pensare troppo al blasone dell’avversario”.

Padalino potrebbe cambiare formazione

In casa leccese, l'allenatore Padalino disporrà di quasi tutta la rosa.

I migliori video del giorno

Rientrati, dall'impegno con la nazionale, i bulgari Vutov e Tsonev, occorrerà verificare le condizioni di Pacilli, per i postumi della frattura ad una mano, rimediata nella gara con la Reggina. La trasferta di Vibo Valentia,  potrebbe far pensare a qualche cambio, in quanto, soprattutto, la difesa, in alcune circostanze, non è sembrata inappuntabile. E' prematuro fare previsioni, Padalino tiene tutti sulla corda per avere i suoi ragazzi in perfette condizioni psico-atletiche.

Buona la presenza dei tifosi ospiti

Da Francavilla Fontana, distante una settantina di km. da Lecce, si attendono circa 350/400 sostenitori, provvisti di tessera del tifoso, che prenderanno posto nel settore ospiti del via del Mare. Saranno invece circa 12.000 le presenze dei tifosi giallorossi, ansiosi di rivedere la loro squadra, brillante e autoritaria come le prime giornate di campionato, ed alla fine tutti col fiato sospeso, per sapere com'è finita la gara del Foggia, nell'inferno di Castellamare di Stabia, che si giocherà in contemporanea, alle 20,30.