Il campionato di Lega Pro è giunto al diciannovesimo turno, con tanti match molto intriganti. Tra le prime in classifica [VIDEO], in questo turno, nessuno avrà un turno "agevole" e, al contrario dell'ultimo turno quando le prime quattro hanno vinto tutte, stavolta ci potrebbero essere delle sorprese. Per il week end prossimo, infatti, Lecce, Matera, Juve Stabia e foggia saranno impegnate in incontri ben più duri di quelli precedenti.

La presentazione delle gare delle big

Lecce 38: i giallorossi sono primi a 38 punti e affronteranno la Fidelis Andria, una squadra che hanno affrontato sempre tra mille difficoltà. Storicamente, il Lecce ha giocato al "Degli Ulivi" soltanto 4 volte: ha vinto in 1 occasione, ha perso 1 volta e ha pareggiato 2 gare.

Una tradizione, quindi, non del tutto positiva. A questo, si aggiunga che la Fidelis Andria è in un periodo magico, contrassegnato da 10 risultati utili consecutivi. Bastano questi numeri per capire che i salentini ad Andria non avranno vita facile e dovranno lottare per ottenere i 3 punti.

Matera 36: guardando la classifica, il Matera dovrebbe vincere facilmente contro un Melfi che, dopo un buon periodo, ha perso consecutivamente due gare (con Taranto e Foggia). In realtà, però, i derby possono nascondere sempre delle insidie. Si sa che a Melfi questa gara è sentitissima ed i calciatori sicuramente vorranno far bene per accontentare i loro tifosi. Anche in questo caso, nonostante i pronostici siano a favore dei padroni di casa, bisogna stare attenti alle sorprese: lo scorso anno il Melfi vinse sul campo del Matera.

Juve Stabia 36: se c'è un avversario difficile da affrontare in questo periodo, quello è il Taranto. La Juve Stabia dovrà fare massima attenzione per superare gli ostacoli di un match tutt'altro che semplice. Dopo i due derby consecutivi persi contro il Lecce e contro il Monopoli, la squadra tarantina ha avuto un risveglio rabbioso e nelle ultime due gare ha conquistato 6 punti su 6, frutto delle due vittorie contro Melfi e Vibonese. Non solo: il Taranto ha segnato 4 reti e ne ha subite 0, segno che la squadra ha cambiato marcia.

Foggia 34: i rossoneri dopo la vittoria di Melfi sembrano rivitalizzati, ma ad attenderli c'è un Cosenza in un periodo positivo. I calabresi hanno vinto le ultime due gare contro Akragas e Messina e vogliono continuare a conquistare punti per mantenere una posizione di prestigio nella griglia dei play off. Inoltre, il Cosenza è una delle squadre che ha conquistato più punti di tutto il girone nelle gare in trasferta: 3 vittorie, 2 pareggi, 4 sconfitte. Insomma, quattro match molto interessanti per le prime della categoria.