Il #foggia vince e convince sul campo del Catania. Una vittoria lettaralmente storica dove i rossoneri hanno sempre avuto difficoltà ad imporsi. La vittoria di ieri, su autogol di Gil, dà la possibilità ai rossoneri di tenere il primo posto saldo e di nom concedere illusioni al Lecce che vince ma resta a -4 dalla vetta. E mentre a Lecce continua la contestazione nei confronti di Pasquale Padalino, l'allenatore foggiano che ha fatto imbestialire i tifosi giallorossi per aver abbracciato affettuosamente il calciatore Coletti dopo la pesantissima sconfitta di Foggia, il Foggia gode e resta primo.

Fa bene, però mister Stroppa a sottolineare che mancano ancora 7 gare e al momento niente è stato fatto.

Infatti, un calo di tensione in questo periodo sarebbe pericolosissimo. Certamente sembra impossibile che il Foggia possa vincere tutte le gare da qui alla fine del campionato (significherebbe aver fatto 16 vittorie nelle ultime 17 gare di campionato, praticamente un record mondiale) e questo Stroppa lo sa per questo tiene a bada i facili entusiasmi. Dopo aver scritto la storia vincendo sul campo del Catania, il prossimo match è uno dei più difficili per il Foggia fino alla fine del campionato: la Paganese, infatti non va assolutamente sottovalutata.

Paganese al top: numeri impressionanti

Il prossimo match per il Foggia sarà molto più impegnativo di quello che si potrebbe pensare. Farebbero bene i rossoneri a non sottovalutarlo, per vari motivi. Anzitutto, la Paganese è la squadra che ha fatto più punti in campionato (seconda sola al Foggia) nelle ultime 5 gare: ben 13 punti, frutto di 4 vittorie ed 1 pareggio.

I migliori video del giorno

Se la statistica si allarga alle ultime 10 gare, la Paganese ha realizzato ben 18 punti (quasi 2 punti a match), perdendo soltanto in 2 occasioni e conquistando punti in gare difficili (vincendo contro il Catania e sul campo della Juve Stabia, ad esempio). Inoltre, la squadra campana ha riposato in settimana (a causa del rinvio del match contro il Taranto) e quindi potrebbe arrivare a Foggia con più carica e benzina nelle gambe, aspetto che in questo punto della stagione può essere importante. #Serie C