Proprio come vi avevamo anticipato già la scorsa settimana [VIDEO], immediatamente dopo la sconfitta del Lecce (ai rigori) contro l'Alessandria nei quarti di finale dei play off di Lega Pro. Il Lecce è proiettato al futuro insieme al suo tecnico, Roberto Rizzo. Nessun altro contatto con altri allenatori, nessun dubbio, ma il Lecce va dritto verso la conferma del mister salentino.

Secondo le indiscrezioni, i primi incontri ci sono già stati nella sede del Lecce Calcio e i punti d'incontro tra dirigenza e guida tecnica sono stati tanti: ci sono i presupposti per continuare assieme. E, secondo quanto raccolto dalle prime informazioni, vi diciamo in esclusiva che il Lecce sarebbe in procinto di offrire a Rizzo un contratto di 1 anno con prolungamento in caso di promozione in serie B.

Nello staff del tecnico salentino, dovrebbe esserci anche Primo Maragliulo e sarà confermato Sandro Morello che nei mesi scorsi ha ricoperto il ruolo di allenatore in seconda. Dunque, ancora più "salentinità" nel Lecce che progetta la prossima stagione.

Le condizioni di Rizzo

Rizzo sarebbe pronto a ripartire dalla forte rosa che il Lecce aveva già a disposizione in questo campionato. Nessuna cessione eccellente, ma pronti a ripartire da gente che ha fatto bene in campionato. La base del nuovo Lecce sarà composta da: Cosenza, Ciancio, Lepore, Costa Ferreira, Mancosu, Pacilli, Torromino, Caturano. A queste, ovviamente, saranno aggiunte altre conferme, come quelle di Drudi, Vitofrancesco, Arrigoni, tanto per citare qualcuno. A questo gruppo già forte si dovrà aggiungere qualche innesto: anzitutto, due centrali di difesa per non restare scoperti in caso di necessità (come è accaduto nel campionato appena finito, con tre uomini per due ruoli), poi un terzino sinistro, un incontrista, e un paio di attaccanti esterni.

I migliori video del giorno

Per il ruolo di attaccante centrale, confermatissimo Caturano, come detto, il Lecce pagherà i 200 mila euro pattuiti dall'accordo firmato in estate (prestito con diritto di riscatto a 200.000 euro). Da capire se Persano, rientrante dal prestito al Siracusa, sarà il vice- Caturano oppure se si investirà per acquistare un altro bomber. Di certo non sarà Marconi che rientrerà all'Alessandria dopo il prestito. Così come rientreranno nelle società proprietarie dei loro rispettivi cartellini, i vari Fiordilino, Giosa e Perucchini. Per il portiere, si prevede un incontro con il Bologna: si cercherà di rinnovare il prestito.