Una tragedia si è verificata in queste ore ad Arnesano, nel leccese, dove un macellaio di 44 anni, Luca Arnesano, ha deciso improvvisamente di togliersi la vita per motivi che sono tutt'ora al vaglio degli inquirenti. Secondo quanto riportato dalla stampa locale, pare che l'uomo si sia impiccato all'interno del laboratorio che sorge accanto alla macelleria che gestiva.

Il 44enne era piuttosto conosciuto in paese ma anche a Lecce dove aveva un'altra attività commerciale nei pressi di Piazza dei Partigiani.

Pubblicità
Pubblicità

Il paese sconvolto

Nulla lasciava presagire che Arnesano avrebbe compiuto l'insano gesto. La notizia del suo decesso si è immediatamente diffusa a macchia d'olio in tutto il paesino leccese. I famigliari sono ovviamente sconvolti per quanto accaduto, l'uomo lascia infatti i suoi tre figli e sua moglie. Sul posto, nei momenti immediatamente successivi alla drammatica scoperta, sono giunti i carabinieri della locale stazione, che hanno provveduto ad effettuare i rilievi del caso.

Pubblicità

I sanitari del 118 sono intervenuti anch'essi, ma questi ultimi non hanno potuto far altro che constatare il decesso dell'uomo. Per lui purtroppo non c'è stato nulla da fare. Probabilmente i motivi della sua decisione, quella di farla finita appunto, restano nella sua sfera personale. La testata giornalistica locale online, Lecce News 24, riferisce che a fare scoprire il corpo esanime dell'uomo è stata sua moglie, che si era recata nell'attività su segnalazione di alcuni vicini, i quali hanno notato qualcosa di anomalo all'interno dell'attività commerciale sita in via Materdomini. Momenti di strazio si sono vissuti nei dintorni della macelleria.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Cronaca Nera

Il sindaco si è recato sul posto

Su quanto successo stamattina nel piccolo paese leccese, è intervenuto anche il sindaco di Arnesano, Emanuele Solazzo, il quale ha dichiarato che "non ci sono parole giuste da dire in questo momento". Lo stesso primo cittadino si è recato personalmente sul posto per capire che cosa fosse accaduto nell'attività commerciale gestita dal 44enne, e ha riferito che da parte del Comune ci sarà la massima vicinanza a tutta la famiglia della vittima.

Una persona che in paese veniva definita buona e gentile, sempre a disposizione di tutti. Come detto Arnesano era conosciuto anche a Lecce, dove aveva un'altra macelleria in via Papadotero. Sicuramente nelle prossime ore, o al massimo nei prossimi giorni, si potranno conoscere ulteriori dettagli su questo assurdo episodio che ha scosso l'inizio della settimana nel Salento. Le indagini per chiarire questa triste vicenda comunque continueranno in maniera serrata nelle prossime ore.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto