Tantissimi automobilisti italiani si fanno frequentemente questa domanda: carissima auto quanto mi costi? Cercherò in modo breve e coinciso di spiegare tutte le problematiche che deve affrontare un automobilista con una utilitaria per il semplice fatto di essere la più economica di tutti.

Incominciamo dall'acquisto auto di circa 10.000 €(ovviamente escluso il finanziamento) e la formula "chiavi in mano"cioè trasporto e messa in strada ad eccezione degli optional e delle tasse governative come IPT che varia da un importo minimo di 3,51 a 4,56 € per KW di potenza.

Lo scopo della formula "Chiavi in mano" è di offrire al cliente un prezzo senza sorprese, unificato e trasparente eliminando i vecchi prezzi "franco concessionario" o "franco fabbrica". Per alcuni anni funzionò, ma ben presto con l'avvento di rottamazioni e di ecoincentivi la formula diventò in senso sempre più larga diventando " prezzo chiavi in mano consigliato" dove ogni concessionario può aumentare il prezzo complessivo a suo gradimento, escludendo i servizi offerti dalla vecchia formula.

Gli esperti del settore e le più importanti riviste dicono che "la formula chiavi in mano tradizionale costituisce un riferimento assolutamente impreciso perchè non ha più riscontri sul mercato reale" quindi non se ne dovrebbe parlare più, ma si continua ad utilizzarla.

Dopo l'acquisto andiamo a fare l'assicurazione e il bollo (in totale circa 1000 €). Siamo giunti alla vera messa su strada (carburante,lubrificante,liquido per radiatori).

Il prezzo del carburante varia in base alla tipologia (benzina verde, diesel, GPL, metano), al prezzo del distributore di fiducia e ai chilometri percorsi quindi non si può calcolare in modo preciso. Il lubrificante costa dai 10 ai 20 € al litro.

Considerando che per il tagliando servono circa 4 litri di olio si va da 40 € fino a 80-100€ a tagliando più eventuali extra(filtro aria, filtro olio ecc...) e il prezzo della manodopera che varia da autofficina ad autofficina ma che si può considerare intorno ai 50€. Il liquido per radiatore costa intorno ai 5 € quindi è una cifra irrisoria. Come abbiamo appena visto l'automobile è diventata quasi un lusso che molti non possono più permettersi soprattutto in un periodo di crisi come quello che sta attraversando il nostro Paese.

Per questo motivo gran parte degli italiani preferiscono usare la vecchia bicicletta per recarsi a lavoro o per accompagnare i figli a scuola riscoprendo la natura e nello stesso tempo per fare esercizio fisico.

Segui la nostra pagina Facebook!