FIAT Chrysler Automobiles gioca in casa. Ilderby tra le top di gamma di casa FCA a Torino ha visto concorrenti, in ordine, Abarth, Alfa Romeo, Fiat, Fiat Professional e Lancia. E mentre ormai la partita volge al fischio finale, tanti sono ancora i tifosi indecisi. Tra le più discusse –e sognate –trovano notoriamente posto le top di gamma Giulia, Tipo 5Porte e 124 Spider, che durante l'ultima edizione del Salone dell'Auto di Torinohanno ben avuto occasione di debuttare e farsi conoscere dinanzi al grande pubblico.Vediamone nel dettaglio le caratteristiche.

Alfa Romeo Giulia

"Perché sei tu Alfa...

Romeo?", verrebbe quasi da sospirare davanti alle linee inconfondibilmente eleganti della Nuova Giulia. Osservandolarisulta chiaro il tentativo dei designer di proporre un ritorno al passato e agli standard iconici dei tempi in cui Alfa Romeo –almeno in fatto di stile –non aveva eguali. A dispetto delle premesse, comunque, non è l'estetica il vero punto di forza della Giulia. Come più volte sottolineato nel corso degli eventi che l'hanno vista protagonista, sono il comfort e il piacere della guida a renderla davvero unica. Ma che non ci si aspetti l'auto perfetta: le note dolentinon mancano. Per cominciare, abbandonato l'entusiasmo iniziale e dopo un'occhiata più attenta, ci si accorge subito della strana rassomiglianza di quel cofano fin troppo squadrato a quello di una BMW.

In più, provate a dimenticare per un attimo gli emblemi del Biscione e probabilmente avrete l'impressione di trovarvi davanti a una Dodge.

Fiat Tipo 5Porte

Niente di nuovo sotto il sole. Se c'è qualcosa che Fiat sa fare proprio bene, quella cosa è fidelizzare. Niente digressioni stilistiche, dunque, niente che renda la nuova Tipo 5Porte diversa dalle altre.

D'altra parte, rispetta perfettamente i canonidell'auto a misura di famiglia: spaziosa, con pochi fronzoli, robusta, quasi "muscolosa". A differenza delle altre non è vanitosa, e i suoi punti di forzasono concretezza e funzionalità.

Fiat 124 Spider

Questo redesign della 124 Spider fonde in se stesso i concetti opposti di tradizione e modernità.

In tale contesto quasi ossimorico trovano spazio tanto la storia quanto l'innovazione, a creare l'alchimia ideale per cui guidarla sarà un piacere. Leggera e giovanile, non è certamente l'auto per tutti: la proponiamo a chiunque ami divertirsi alla guida di un'autoche – tanto quanto il suo autista –vuol farsi notare.

Per ulteriori aggiornamenti, clicca sul tasto "Segui" accanto alla firma.

Segui la nostra pagina Facebook!