Il Bollo auto è un argomento su cui spesso di discute in Italia. Molti lo vorrebbero eliminare ma spesso le modalità con cui questo potrebbe avvenire sono materia di polemica e contrasti sia nel mondo politico che in quello civile. Basti ricordare ad esempio la richiesta di alcuni parlamentari nei mesi scorsi. Questi volevano abolire il bollo auto e sostituirlo con un aumento delle accise sulla benzina. Un provvedimento che per un certo periodo sembrava aver attirato l'interesse anche del Premier Matteo Renzi, tanto che qualcuno ha anche ipotizzano un intervento nella recente legge finanziaria, ma al momento la questione sembra essere rimasta in sospeso e forse se ne riparlerà in futuro. 

Sconto sul bollo per i residente in Lombardia

Nel frattempo, sempre a proposito del Bollo auto, vi segnaliamo che dalla Lombardia arriva una notizia che certamente farà piacere a tutti coloro i quali considerano questo balzello come un'imposta non particolarmente bella da pagare.

Il Presidente della Regione, Roberto Maroni, ha mantenuto la promessa di praticare uno sconto del 10% per tutti i residenti in Lombardia sul pagamento del Bollo auto. Questo a patto che ciò avvenga attraverso domiciliazione bancaria. Il provvedimento ovviamente ha sollevato la soddisfazione di tutti coloro i quali speravano quanto meno in un piccolo sconto, visto che un'abolizione completa del bollo al momento appare assai difficile, dato che mancherebbero le coperture economiche. 

Il chiarimento di Roberto Maroni

Usufruiranno di questo sconto tutti gli automobilisti della regione Lombardia indipendentemente dal reddito o dalla tipologia di veicolo guidato. Unica condizione come detto, è quella di pagare questa tassa attraverso la domiciliazione bancaria. In molti obietteranno che non si tratta di una novità poi cosi clamorosa, ma come ha chiarito lo stesso Roberto Maroni, meglio questo di niente, visto e considerato che l'intervento viene fatto nonostante i tagli che il Governo centrale di recente ha praticato nei confronti delle Regioni, che dunque si trovano al momento in una situazione assai difficile per poter far quadrare i conti.