Con l'arrivo dell'anno nuovo arrivano ulteriori cambiamento per gli utenti della strada. Ora a subire variazioni è il codice della strada, pertanto è consigliabile tener d'occhio le modifiche apportate al regolamento per non incorrere ad una multa. Si è parlato tanto dell'inserimento del reato di omicidio stradale e delle cause principali che inducono a distrazioni e pertanto ad incidenti stradali, ed è proprio per questo che tra le principali modifiche al regolamento stradale vi è l'utilizzo dello smartphone alla guida. Una ulteriore sensibilizzazione è stata fatta al fine di tutelare la sicurezza e la salute dei bambini in auto.

Pubblicità
Pubblicità

Utilizzo dello smartphone alla guida, arriva il ritiro della patente di guida

Una guerra annunciata quella contro l'utilizzo dello smartphone alla guida, era solo questione di tempo ed infatti arrivata la modifica al codice della strada che in tanti aspettavano. Troppi incidenti e troppe persone alla guida distratte dall'utilizzo dell'inseparabile telefono, situazione segnalata anche più volte dalle compagnie assicurative, le quali hanno inserito la cattiva abitudine, tra le principali cause di sinistro stradali.

Pubblicità

Con la modifica al codice della strada infatti, chi verrà sorpreso alla guida di un veicolo utilizzando lo smartphone, sarà punito con una multa da 161 a 646 euro, la sottrazione di 5 punti dalla patente di guida e la sospensione di quest'ultima da 15 giorni a 2 mesi. La violazione della normativa, non specifica che l'utente debba telefonare, pertanto l'utilizzo dello smartphone si configura anche per un semplice sms o altre operazione che inducano una distrazione derivate dall'utilizzo del telefono alla guida.

Addio sigarette in macchina e per i bambini arrivano i nuovi seggiolini

La nuova normativa prevede il divieto di fumare all'interno dei veicoli, in presenza di minori e di donne in stato di gravidanza. Mentre per quello che riguarda la sicurezza dei bambini all'interno dei veicoli, la nuova normativa prevede l'utilizzo di nuovi seggiolini con schienale, per i minori con altezza inferiore a 125 centimetri.

Mentre per i più alti, sarà possibile l'utilizzo dei vecchi seggiolini solo fino a giugno 2017. A partire da l'estate 2017 non sarà più consentita la vendita dei vecchi modelli e sarà totalmente obbligatorio l'utilizzo dei nuovi omologati. La violazione della normativa prevederà una multa da 80 a 323 euro. La sostituzione del seggiolino per bambini, punta ad obbligare l'utilizzo dei nuovi seggiolini con schienale, al fine di poter meglio utilizzare le cinture di sicurezza riducendo al minimo eventuali danni di salute in caso di incidente stradale.

Pubblicità

Non si escludono ulteriori modifiche al Codice della Strada per il 2017

Dopo aver confermato le modifiche inerenti al codice della strada, non si esclude infatti che durante l'anno verranno comunque inserite ulteriori modifiche alla normativa stradale, che attualmente sono ancora in fase di studio o di approvazione da parte del governo. Tra le varie modifiche al vaglio vi sono: la modifica dello specchietto retrovisore dei veicoli, il sistema anti sonno e la scatola nera obbligatoria, oltre a quelle che potrebbero essere le variazioni degli importi per le sanzioni al CdS.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto