Madrid, 19 gennaio 2017, un gran giorno per la Casa di Iwata e per i suoi 2 piloti che presso la sede del main sponsor Movistar, hanno svelato i nuovi modelli della M1. Valentino Rossi cerca il riscatto, vuole il decimo titolo mondiale. Dall’altra parte troviamo Maverick Vinales, il nuovo talento classe 1995, subito velocissimo nei primi test. Durante la presentazione entrambi i piloti, definiscono la moto competitiva, con un ottimo potenziale ma entrambi sono curiosi di provare le ulteriori novità che Yamaha ha in serbo per loro nei prossimi test.

Sembra esserci molta intesa tra i due nuovi compagni di squadra e soprattutto rispetto reciproco, elementi essenziali per creare un ottimo clima all’interno dei box. E’ lo stesso Lin Jarvis che evidenzia l’importanza del Team Work, capace di creare l’atmosfera adatta per lavorare al meglio sullo sviluppo e sulla preparazione della moto.

Il General Manager Motorsports Development Division, Kouchi Tsuji, sottolinea che i punti di forza di questa nuova Yamaha sono sicuramente la velocità in percorrenza di curva e la sua agilità, caratteristiche che la moto nipponica mantiene da anni come salde basi su cui sviluppare i nuovi modelli.

Sono i risultati che parlano chiaro, dal 2002 la casa giapponese è stata capace di arrivare sempre ai vertici della classifica costruttori con 7 primi posti e 6 secondi piazzamenti.

Ecco la nuova moto

Dopo circa un’ora dall’inizio dell’evento ecco il momento tanto atteso. I piloti, con tuta indossata e casco sotto braccio fanno il loro ingresso sul palco. Via il telo blu dalle moto. Niente più ali, secondo il nuovo regolamento non sarà più possibile utilizzarle per aumentare l’aerodinamicità. Il colore della moto è molto più scuro e la M di Movistar più grande.

Le caratteristiche tecniche della nuova M1 2017 promettono bene:

  • 1000 cc con 4 cilindri in linea
  • 240 HP per una velocità massima di 350 Km/h

È tempo di sorprese per i piloti

Sia Valentino che Maverick ricevono un video dove la loro squadra di meccanici e tecnici augurano il meglio ai loro piloti per il nuovo anno.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto