Quali sono le chance per Alfa Romeo Stelvio di diventare Auto dell'Anno 2018? E con quali concorrenti dovrà vedersela? Sono queste le domande che gli appassionati del Biscione si fanno dopo che il suv Alfa Romeo è entrato nella rosa delle candidate al più ambito premio automobilistico. Premio, quello del Car Of The Year, che non viene assegnato a un'italiana dal 2008, anno di lancio della Fiat 500. Per il brand Alfa Romeo, invece, l'ultimo riconoscimento è avvenuto nel 2001, quando venne insignita del premio la 147.

Anche nel 1998 il Biscione aveva trionfato, grazie ai meriti della berlina 156. Da allora il premio che coinvolge oltre 50 giornalisti provenienti da 22 nazioni è stato assegnato prevalentemente ad automobili francesi e tedesche, e dal 2012 l'ambito riconoscimento sembra un'affare tre Opel, Volkswagen e Peugeot.

Nel 2017 il titolo venne sfiorato dalla Giulia

Proprio la vittoria di Peugeot 3008 l'anno scorso, risulta oggi un importante indicatore delle chance che ha Stelvio quest'anno. L'anno scorso, infatti, il suv del Leone ha trionfato con 316 voti, faticando non poco per mettere distanza tra se e l'Alfa Romeo Giulia, seconda con 296 voti (la terza vettura fu la Mercedes Classe E, lontanissima con 197 voti).

L'edizione 2018 potrebbe essere quella della vendetta Alfa Romeo, visto che la ferita del mancato premio è ancora recente. Peugeot 3008 primeggiò anche per la carrozzeria da crossover, che di questi tempi meglio interpreta i gusti e le esigenze del consumatore. Anche Stelvio è un suv, un'arma in più che Giulia non possedeva e che potrebbe avere un peso. Il premio Car Of The Year è molto importante non solo per questioni d'immagine, ma anche perché può fungere da vero acceleratore delle vendite.

Dopo il premio dell'anno scorso, Peugeot 3008 è divenuto il terzo modello più venduto in Francia, dopo Renault Clio e Peugeot 207.

Ford Fiesta, VW Polo e Jeep Compass le altre favorite

Quali sono le avversarie più temibili per Alfa Romeo Stelvio in questa rosa che attualmente comprende una trentina di modelli? Considerato i criteri di valutazione utilizzati in passato, emergono tre macro trend che potrebbero portare un'automobile alla vittoria.

Il primo è legato all'elettrificazione e alla salvaguardia dell'ambiente: in questo senso, da tenere d'occhio sono Nissan Leaf (già vincitrice nel 2011) e Honda Accord. Il secondo trend potrebbe puntare a premiare una vettura di largo consumo, che in molti possono acquistare e guidare: favorite appaiono Ford Fiesta e Volkswagen Polo. Il terzo trend, come già detto, predilige la carrozzeria suv: accanto a Stelvio c'è un parterre di valide concorrenti, come BMW X3, Range Rover Velar, Skoda Karoq, Volkswagen T-Roc, Volvo XC40 e perfino la cugina Jeep Compass.

Segui la nostra pagina Facebook!