La #ktm fa sul serio: l'obiettivo della casa austriaca è quello di avere per il 2019 un top rider tra i propri piloti e la scelta è ricaduta sullo spagnolo Marc Marquez [VIDEO]. Quelli che fino ad agosto sembravano essere i soliti "rumors" all'interno del paddock, nel weekend di Motegi sono diventati delle certezze. La notizia è stata riportata anche da una fonte autorevole come il blog del Corriere della Sera.

La proposta della KTM

Nel 2018 scadono i contratti di tutti i principali top rider e la KTM si sta già portando avanti per assicurarsi il pilota spagnolo. La KTM ha i soldi ed ha un progetto, le coperture finanziarie provengono principalmente dal noto sponsor Red Bull e difatti negli ultimi anni la KTM è una delle case che sta investendo di più nel Motomondiale.

La casa austriaca coprirebbe d'oro lo spagnolo. Il contratto faraonico di Jorge Lorenzo saranno briciole a confronto del contratto che KTM ha pensato per Marquez. Si parla di 20 milioni di euro a stagione, ma molto probabilmente sarà una cifra intorno ai 18 milioni di euro. Marc Marquez diventerebbe il pilota più pagato di sempre del Motomondiale.

KTM ha anche un progetto tecnico di qualità: è l'unica casa che negli ultimi anni sta investendo in tutte le categorie del Motomondiale. Da moto leader della Moto3, da quest'anno è diventata un punto di riferimento in Moto2. Nell'ultima gara infatti i suoi piloti Oliveira e Binder hanno centrato una splendida doppietta. Infine in Motogp al suo anno di debutto la KTM sta crescendo esponenzialmente gara dopo gara. Il team ha al suo interno anche molti tecnici ex honda di grande esperienza.

Dal punto di vista tecnico la moto è l'unica con un telaio in traliccio a tubi in acciaio, con un motore che è molto simile alla Honda: un V4 di 90° ma con distribuzione a valvole pneumatiche.

L'impresa di Rossi nel 2004

Marc Marquez conosce già la casa austriaca in quanto il pilota spagnolo ha corso nel 2008 e nel 2009 con la KTM in 125. Conosce e sa che si tratta di un grande team. Uno degli obiettivi di Marquez sarebbe quello di imitare l'impresa di #Valentino Rossi con la Yamaha nel 2004: vincere con una moto che non aveva mai vinto prima. Ricordiamo infatti che il Dottore riuscì a vincere alla gara di debutto con la Yamaha e che portò la casa giapponese alla vittoria del Mondiale dopo oltre 12 anni, il primo nella nuova classe regina. Marc Marquez infatti fino ad ora ha corso in Motogp con il top ovvero con la Honda HRC [VIDEO], una moto che ha portato quasi tutti i piloti alla vittoria. #Moto GP