Dopo ben 7 anni dall'ultima versione, Dacia #Duster torna in una veste completamente nuova, rinnovata sia negli interni che negli esterni. L'automobile [VIDEO] è stata una delle principali protagoniste al Salone di Francoforte. In un pieno di cambiamenti positivi, il prezzo si mantiene sempre equilibrato. Caratteristica, questa, che ha sempre contraddistinto il marchio e che vale tanto per le versioni a benzina che a gasolio. Comoda e affidabile, Dacia Duster 2018 è il giusto connubio tra piacere di guida e sicurezza sulla strada.

Esterni piacevoli e robusti

La robustezza della nuova Dacia Duster è sicuramente uno dei punti che si è voluto evidenziare con il restyling degli esterni della vettura.

Diverse cose sono cambiate rispetto al modello del 2011 a cui tutti eravamo abituati. Rimangono uguali le dimensioni. Il SUV è lungo 4,3 m e largo 1,8 m. L'estetica rimane nel segno della semplicità, benché con questa versione si sia voluto dare un netto miglioramento a quello che era il design precedente. Si è pensato di delineare in questo modo quello che è il carattere della vettura. Il discorso vale tanto sul frontale che sul posteriore. In particolare, davanti sulla nuova Duster spiccano i nuovi gruppi ottici a LED divisi in tre differenti segmenti. Il parabrezza, poi, risulta leggermente più inclinato rispetto alla variante del 2011. Nuovi anche i cerchi in lega da 17 pollici, optional su alcuni allestimenti, di serie in quello più completo. Sul posteriore l'auto dimostra nuovi gruppi ottici, completamente ridisegnati rispetto al passato.

Interni di qualità superiore

Se c'è una cosa che stupisce davvero della nuova Dacia Duster, questa è sicuramente relativa agli interni dell'#automobile. Questi risultano notevolmente migliorati rispetto al passato a tutto vantaggio del comfort fornito su strada dal veicolo. La plancia, adesso, ha assunto una forma ad S che avvolge, nel vero senso del termine, il guidatore che ha tutto, proprio tutto, a portata di mano. I materiali utilizzati per la sua realizzazione sono completamente nuovi. Anche la strumentazione di bordo acquisisce una qualità superiore con uno schermo TFT su cui sono visibili tutti i dati relativi al veicolo e alle sue condizioni. Sulla console centrale spicca il display collocato in una posizione relativamente alta per facilitarne la fruizione da parte degli occupanti dell'abitacolo. Grande novità per la nuova Dacia Duster è la presenza del climatizzatore automatico. E' la prima volta, infatti, che questo strumento viene inserito a bordo di una Duster. Il volante, dotato di un servosterzo elettrico che facilità la manovrabilità della vettura, è regolabile sia in altezza che in profondità.

A tutto vantaggio del comfort sono disponibili diversi vani porta oggetti. Ulteriore spazio è stato recuperato spostando leggermente la posizione del freno a mano. I sedili anteriori sono stati completamente ridisegnati. In questa nuova versione la seduta è più lunga di 2 cm con un conseguente aumento dei vani sottostanti per la conservazione di qualunque tipo di oggetti. Chiude il quadro un bagagliaio molto capiente, ideale per tutti gli amanti dei lunghi viaggi. Questo, infatti, è da 445 o 376 litri a seconda che si scelga una versione 4x2 o 4x4.

La tecnologia a bordo

La nuova Dacia Duster, oltre che più bella, è anche tecnologicamente molto più avanzata rispetto al passato. E' presente ad esempio la cosiddetta MotoView Camera, un sistema di ben 4 telecamere che aiuta il guidatore in ogni tipo di manovra. Presenti anche un utile assistente di frenata in discesa ed uno per aiutare nelle ripartenze in salita, spesse volte complicate. E che dire della bussola integrata? Consultandola si può vedere in tempo reale quale sia il grado di inclinazione della vettura. Utilissimo, specialmente sulle strade di montagna per le quali la nuova Duster si dimostra perfetta.

Benzina, diesel o GPL

La nova Dacia Duster è disponibile in versione benzina, diesel o GPL. La versione a benzina, 1.6 SCe da 115 CV con cambio manuale è un modello 4x2. Le alimentazioni a gasolio sono la 4x2 dCi da 90 CV e la dCi da 110 CV sia in versione 4x2 che 4x4. Questi hanno normalmente il cambio manuale benché la versione 4x2 possa anche essere equipaggiata con un cambio automatico con doppia frizione. Per gli amanti del GPL, infine, è possibile scegliere la versione SCe da 115 CV

Consumi e prezzi

Il dato relativo ai consumi non è stato reso ancora chiaramente noto. Si pensa, comunque, che questi dovrebbero risultare migliorati rispetto ai già buoni consumi del modello del 2010. Ricordiamo che questi erano compresi tra 15,6 e 16,4 Km/l per le versioni benzina, tra 21,3 e 22,7 Km/l per le versioni diesel e mediamente sui 12,3 Km/l per quella GPL. Se la Dacia Duster 2018 è completamente rinnovata, il prezzo rimane ancorato al passato. Parte, infatti, da un minimo di 11.900 euro per l'allestimento base (Access) e arriva ai 18.800 della versione più accessoriata (Prestige). #suv