2

In Lombardia è partita l'esenzione per il pagamento, nelle casse della Regione, del Bollo auto per i prossimi 3 anni. Nel dettaglio, la decisione presa riguarda tutti coloro che vogliono rottamare la propria macchina dalle alte emissioni nocive. A comunicare la notizia è stato il responsabile al Bilancio del Consiglio in Regione, Davide Caparini, che ha a capo Attilio Fontana, membro della Lega. Questo provvedimento fa parte di una serie di novità apportate dalla nuova squadra di Governo per ampliare i servizi ai cittadini, in tanti poco soddisfatti per alcuni settori in regione [VIDEO] dopo i 5 anni della presidenza precedente. Ma andiamo a vedere cosa cambia con la nuova normativa.

Cosa fare per ottenere l'esenzione

Si può beneficiare dell'esenzione del bollo auto solo se si procede alla rottamazione di un veicolo a benzina con omologazione Euro 1 o Euro 0 mentre per quel che concerne le auto a gasolio rientrano nella normativa vigente gli Euro 3, Euro 2, Euro 1 e Euro 0. Oltre a questi requisiti è necessario anche sapere quale modello di auto si andrà ad immatricolare: questo è un altro principio fondamentale da rispettare per godere dell'esenzione. Dai nuovi acquisiti sono, infatti, esclusi tutti i veicoli con cilindrata maggiore ai 2.000. Oltre questo, il nuovo veicolo non deve avere un motore a diesel ma bensì a benzina con omologazione Euro 6 o Euro 5. Per tutti gli altri casi, è previsto il pagamento 2018 del bollo.

Ma le buone notizie per chi rispetterà i requisiti appena elencati non terminano qui.

Oltre a non pagare la tassa automobilistica si riceverà anche il benestare simbolico da parte di Fontana, governatore della Lega Nord. Si perché si rispetteranno i propositi del leghista in merito alle attività rivolte a ridurre l'impatto ambientale, chiaramente ostacolato dalla circolazione delle automobili di vecchia data che inquinano più di quelle nuove.

E' possibile avere uno sconto?

In Lombardia però vige un altro metodo per ottenere un leggero risparmio sul bollo auto, ovviamente nel caso in cui non si dovessero rispettare i parametri introdotti dalla squadra del governatore sopracitato. I lombardi possono ottenere uno sconto pari al 10% se, fra le varie metodologie, scelgono di pagare la tassa attraverso la domiciliazione bancaria, l'operazione che permette a un correntista di addebitare in automatico [VIDEO] il pagamento di spese periodiche, come le bollette o le rate di un finanziamento. In automatico verrà detratto il 10 per cento sull'importo da pagare.