Ford Mustang Mach-E è una di quelle vetture capace di rompere e reinventare gli equilibri non solo nella storia del brand americano, ma anche e soprattutto nei segmenti di mercato che esso andrà a presidiare. La scelta di Ford di trasformare la sua sportiva con motore a scoppio più nota e prestigiosa in un suv elettrico sembra stia piacendo ai clienti. La Ford Mustang Mach-E sta infatti raccogliendo un buon livello di ordini. Secondo alcuni accreditati blog di finanza, a fine gennaio erano già 32.000 le Mustang ordinate online nel mondo, passate a 41.000 a fine febbraio. Un valore di tutto rispetto, se si tiene conto che Ford ha in mente di costruire solo 50.000 Mustang l'anno.

La produzione non sarà dunque altissima, se si considera che la prima elettrica Fiat, la 500 elettrica, sarà realizzata in 80.000 esemplari annui. Ma il livello degli ordini raggiunto è un utile termometro per capire la temperatura calda con cui la Mustang Mach-E sta per essere accolta.

Approfondiamo adesso alcuni dettagli che emergono dagli ordini raccolti nel solo mercato statunitense.

La versione top di gamma della Ford Mustang Mach-E ha raggiunto il 30% degli ordini

La Ford Mustang Mach-E è ordinabile negli Stati Uniti ha un prezzo di 36.395 dollari, grazie agli incentivi mirati per il settore. Al cambio, in Europa sono 32.100 euro, anche se è stato comunicato che nel 'vecchio continente' i prezzi partiranno da circa 50.000 euro, incentivi esclusi.

Tornando al mercato americano, la versione preferita negli stati con grandi metropoli, come California e Washington, è quella con 285 cavalli e batterie extended range da 600 chilometri di autonomia. Questa motorizzazione è stata premiata anche negli stati con lunghe autostrade, come Arizona e Colorado.

La Ford Mustang Mach-E a trazione integrale ha raggiunto buoni livelli di vendita negli stati con un clima più rigido, dove le strade sono battute dalla pioggia e spesso s'innevano, come Maine e New Hampshire. Rilevante, infine, è che il 30% degli ordini sia stato raggiunto dal modello top di gamma, la Mach-E GT da 465 cavalli.

Il colore preferito per la Ford Mustang Mach-E è il Rapid Red

Dimostrazione del carattere sportivo di questo suv è il fatto che finora il colore maggiormente preferito è il Rapid Red, visibile in foto. Il rosso è da sempre un colore eccitante, caldo, che conferma la vocazione sportiva della vettura. Secondo risulta essere il bianco, seguito dai diversi grigi disponibili. Il nero, infine, è all'ultimo posto delle preferenze, forse perché non esalta particolarmente alcuni giochi stilistici della Mustang Mach-E.

In particolare, la griglia nel paraurti anteriore che si apre in marcia per raffreddare le batterie è realizzata in materiale nero; se essa stacca e risalta nelle Mustang Rapid Red, bianche e grigie; nelle versioni nere questo gioco policromo è assente, togliendo risalto a un dettaglio estetico e tecnico così innovativo.

Nella vista di fianco, inoltre, l'andamento del padiglione discendente (in tinta con la carrozzeria) si scosta da quello del tetto (satinato in nero): è una soluzione che si comprende appieno una volta saliti a bordo, dove si scoprono centimetri importanti per la testa, nonostante esternamente il tetto sembri assai spiovente e sportivo.

Quali sono i concorrenti di Ford Mustang Mach-E?

La Mustang Mach-E arriverà in Italia in un periodo di forte trasformazione del mercato automobilistico. Ci sono ormai molti modelli ibridi in listino, con Ford che ha fatto già centro con la Puma. Stanno per arrivare anche modelli totalmente elettrici, così gli imminenti Volkswagen iD4 e Mercedes EQC possono essere considerati rivali del suv Ford.

Tuttavia la Mustang Mach-E misura in lunghezza più o meno come un'Alfa Romeo Stelvio, dunque il modello del biscione e i concorrenti Bmw X3 e Audi Q5 possono essere considerati rivali di Ford.

La Mustang Mach-E, inoltre, ha un passo da ammiraglia, così anche alcuni grossi suv Lexus e Tesla vanno considerati concorrenti.

Segui la nostra pagina Facebook!